Mar 27 Set 2022
spot_img
HomeRUBRICHEL’Agenda Legale del CittadinoRegione Calabria, Cassa integrazione in deroga:...

Regione Calabria, Cassa integrazione in deroga: modalità di presentazione e proposte dei consulenti aziendali

A cura dell’Avv. Luigi Salvatore Falco

È stato pubblicato sul sito della Regione Calabria il pubblico avviso per l’accesso alla cassa integrazione in deroga – COVID19.

L’ente regionale ha optato per una procedura che prevede la priorità di trattazione “per ordine cronologico di presentazione della domanda” e, come chiarito dalla stessa Regione, “l’errata compilazione comporterà la richiesta all’azienda di rettifica dei dati, con conseguente perdita della priorità cronologica nell’esame della domanda”.

Il processo di presentazione prevede la compilazione di format sia in word che in excel e la successiva trasmissione degli stessi documenti a mezzo PEC.

Un procedimento molto semplice ma che comporta delle insidie.

Infatti, molti consulenti si chiedono: si perderà la priorità anche in caso di mero errore materiale del consulente nell’indicazione dei dati?

Una circostanza molto probabile data l’enorme mole di lavoro che interesserà i professionisti in questi giorni.

Per tali ragioni, alcuni professionisti si sono offerti di creare – gratuitamente – un format digitale da offrire in supporto alla Regione Calabria con lo scopo di trattare le domande di Cassa Integrazione in deroga in modo corretto e senza incorrere in errori tali da comportare la perdita della priorità.

È stata, quindi, richiesta una breve proroga al fine di realizzare tale software in grado di evitare errori umani così da non di incappare nella perdita della priorità acquisita da parte delle aziende.

Per utilità, si indica qui appresso l’indirizzo web dell’avviso dove è possibile trovare tutte le informazioni ufficiali sin ora rese disponibili dall’ente regionale unitamente ai moduli e alle richieste.

https://www.regione.calabria.it/website/portaltemplates/view/view.cfm?17283