Mar 2 Giu 2020
Advertising
Home Cronaca Violano decreto anti covid-19 per trasportare...

Violano decreto anti covid-19 per trasportare novellame, bloccati dalla Guardia di finanza

- Advertisement -
Proseguono le attività di controllo finalizzate a riscontrare l’attuazione delle misure di contenimento disposte per l’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Nel corso di un servizio di pattugliamento, i Finanzieri della Tenenza di Corigliano Calabro hanno proceduto nella notte del 3 aprile scorso al controllo di due persone le quali, senza giustificato motivo, si trovavano a bordo di un furgone mentre percorreva la strada statale 106 Bis.
Alla richiesta di chiarire le motivazioni della loro presenza sul posto, i soggetti non rappresentavano circostanze di necessità ed urgenza tali da giustificare la loro presenza sulla via. Per tale motivo ai due sono state irrogate sanzioni amministrative pecuniarie
sancite dal Decreto Legge n. 19 del 25 marzo 2020, ovvero il pagamento di una somma da
€400,00 ad € 3.000,00, da aumentarsi di un terzo per l’utilizzo del veicolo. Inoltre, durante la successiva ispezione dell’auto mezzo il cui conducente non era in grado di esibire la patente di guida e, pertanto, sanzionato per violazione al Codice della Strada.
Gli uomini delle Fiamme Gialle durante la perquisizione dell’automezzo hanno riscontrato che a bordo c’erano 30 cassette di novellame di sarda, all’interno delle quali c’erano circa 200 chilogrammi di pesce, ritenuto illegale.
All’uomo, un rossanese di 46 anni, ritenuto responsabile dell’ulteriore violazione amministrativa, elevata sanzione pecuniaria che varia da € 5.000,00 ad €
30.000,00.