Ven 5 Giu 2020
Advertising
Home Economia Economia e Lavoro Confapi trasporti, Falco: "Destinare i fondi...

Confapi trasporti, Falco: “Destinare i fondi europei incagliati alle imprese”

- Advertisement -

“I fondi europei – diretti ed indiretti – costituiscono, così come sin ora previste, delle misure fondamentali per lo sviluppo comunitario in tempo  di “pace” ma in tempo di “guerra” potrebbero ben essere destinati alle imprese al fine di porre le basi per un ripresa economica”.

Ad affermarlo è Luigi Falco, Presidente della Filiera Trasporti Confapi per la Calabria, il quale dichiara che “è oramai troppo tempo che preziose risorse economiche rimangono incagliate nei meandri della burocrazia; ed allora perché non destinare tali risorse alla ripresa del tessuto imprenditoriale?

Questo è l’appello che il Presidente Falco rivolge al Governo centrale e regionale; egli si dice certo del notabile fine dei fondi europei ma, in questo momento, sarebbe meglio ridistribuire tali capitali in favore del motore del nostro paese: le piccole medie imprese; ed aggiunge “si potrebbe pensare sia a misure di copertura dei costi che a misure di investimento per il futuro delle imprese”.

Particolare interessamento del Vice Presidente della Filiera Trasporti Vittorio Chiappetta il quale rileva che “le aziende di trasporto privato turistico soffrono particolarmente in questo periodo a causa del c.d “lockdown” in quanto sopportano costi senza ricevere alcun introito; con questa formula si potrebbero lenire le ferite inferte da questa dura crisi”.

È intervenuto anche il Vice Presidente Nazionale Francesco Napoli il quale ha dichiarato che “CONFAPI ha rivolto al Governo centrale e regionale una serie di proposte tese a salvaguardare le PMI nel breve periodo”; in particolare il Presidente Napoli invita il “Governo centrale e regionale ad accelerare l’operatività delle misure sino ad adesso adottate dal Governo” .