Dom 7 Giu 2020
Advertising
Home Costume & Società Solidarietà CovidMonitor: la dashboard ‘calabrese’ per l’analisi...

CovidMonitor: la dashboard ‘calabrese’ per l’analisi dei dati della pandemia

- Advertisement -

Negli ultimi giorni ha fatto il giro del mondo la storia di Avi Schiffmann, adolescente di Seattle che ha realizzato un sito gratuito (ncov2019.live) per l’analisi dei dati OMS sul Covid 19 e che ha ricevuto e rifiutato un’offerta di 8 milioni di dollari per acquisire i milioni di visitatori giornalieri che si informano sulla pandemia utilizzando questo strumento.

In Italia Linkendata, software house con base in Calabria, ha da circa 1 mese lanciato la propria piattaforma gratuita (covidmonitor.linkendata.it) di analisi dei dati italiani della pandemia. In questo caso gli aggiornamenti arrivano in tempo reale dalla Protezione Civile e tutti i dati disponibili vengono rappresentati anche su mappa in modo semplice ed intuitivo.

A differenza di altre soluzioni come quella americana, in questo caso le informazioni non riguardano solo i valori assoluti ma, incrociando i dati ISTAT della popolazione residente, comprendono anche i valori percentuali di diffusione del contagio, grafici andamentali e tabelle di riepilogo con possibilità di arrivare sino al livello di singola provincia.

CovidMonitor è una web application, non richiede installazione di app, registrazione o tracciamento di alcun dato personale, è totalmente fruibile anche in mobilità da smartphone e tablet. L’idea nasce dalla volontà di dare un piccolo contributo alla collettività fornendo uno strumento informativo totalmente gratuito ma, al contempo, una prova delle capacità e del know dell’azienda. L’applicazione è stata lanciata sul mercato con un semplice ‘passa parola’ e una piccola campagna di social marketing ma, dopo pochi giorni, un’azienda farmaceutica toscana ha creduto nell’iniziativa e ha voluto sostenerla sia con una sponsorizzazione sia mettendo a disposizione la propria forza vendita per favorirne la conoscenza e diffusione, a testimonianza di come nord e sud del paese siano sempre più vicini nei momenti di difficoltà.

Eventi come quelli che stiamo vivendo, pur nella loro drammaticità, possono rappresentare un’opportunità unica per far compiere un salto tecnologico al paese e digitalizzare processi e business, ripensando totalmente anche quelli più tradizionali. Linkendata si propone di supportare questo processo ed esserne parte attiva, fedele alla propria mission che la identifica non come semplice software house ma come business factory, vale a dire un laboratorio nel quale la soluzione tecnologica è solo lo strumento a supporto della ridefinizione delle modalità di erogazione dei servizi delle aziende nazionali.