Sab 19 Giu 2021
Advertising
Home RUBRICHE Made in Calabria Jessica Nudi, dopo 10 anni di...

Jessica Nudi, dopo 10 anni di stop forzato torna con un inedito

di Anna Zupi

Jessica Nudi, giovane talento canoro cresce in un paesino della provincia cosentina (Mendicino). Scopre di esser portata per il canto a soli dieci anni in una recita scolastica e da quel giorno il microfono diventerà il suo miglior amico, inizialmente da autodidatta poi studiando e perfezionando la tecnica.
Molteplici sono i concorsi a cui Jessica partecipa portando a casa il primo posto. Da una passione inizia così a farne il suo lavoro cantando nei locali più prestigiosi della regione. Un problema alle corde vocali costringe la giovane artista ad un’operazione e uno stop forzato per quasi dieci anni. Un periodo buio per Jessica Nudi che nel contempo cerca una sua dimensione scrivendo testi e aspettando che torni il sereno.
Una voce calda e grintosa che si è fatta attendere, ma ne è valsa la pena. Torna sulla scena con un video cover “Stronger” di Mary J. Blige girato tra il centro storico di Mendicino e Cosenza
.

Che emozione hai provato dopo tanti anni a risentire la tua voce come un tempo?

Ho scelto “Stronger” (più forte)  non a caso perché per me è una rinascita dopo un periodo di “buio totale” in cui ho dovuto combattere con la depressione e una vita personale molto difficile. Questa canzone è il punto di ripartenza.

Il nuovo singolo è scritto da te testo e melodia?

La nuova canzone “20+20” ispirata al 2020, un anno un po’ particolare e con qualche difficoltà per tutti, in realtà avevo in cantiere altro, canzoni più autobiografiche. Poco prima della fine del lockdown ho buttato giù questo testo in un solo giorno perché sentivo la necessità di positività. Nonostante questo sia un anno non particolarmente felice, facendo un bilancio personale per me è stato un anno molto positivo.

Di cosa parla 20+20?

Ho immaginato quando saremmo usciti dalla quarantena:  tutto ciò di cui siamo stati privati avrebbe assunto un sapore diverso. Uso il mare come metafora per far capire che la vita va assaporata e vissuta fino in fondo.

Un progetto curato nei minimi dettagli con grandi professionisti a chi vuoi ringraziare?

Sì, i miei produttori Arianna Tomaselli e Marco Passarelli del TapeLab Studio hanno curato la regia e tutti i dettagli. La scuola di danza “In punta di piedi” di Giusy Massarini con il corpo di ballo si sono occupate della coreografia nel videoclip girato sulle spiagge tra Amantea e Falerna. La location principale a cui vanno i miei ringraziamenti è stato il lido “la pecora nera”. Domenico Massarini ha selezionato le comparse del video. Il make up a cura di Antonio Bevilacqua.

Quando potremo vedere il video?

Entrambi usciranno Venerdì 17 Luglio 2020 su tutte le piattaforme digitali e su YouTube.

Che progetti hai per il futuro?

Sto lavorando al mio primo album, da cantautrice che uscirà il prossimo anno.