Ven 18 Giu 2021
Advertising
Home Attualità Calabria: nuova estate, vecchi problemi

Calabria: nuova estate, vecchi problemi

L’estate 2020 per gli automobilisti in viaggio si preannuncia di code e cantieri, sempre  per motivi uguali dalle passate stagioni. Autostrade in tilt e consistente traffico sono l’attuale scenario che apre ufficialmente la stagione degli spostamenti tra le città della regione. Ecco perché l’estate 2020 in viaggio rimarrà immutato in Calabria e non soltanto per le limitazioni post Coronavirus, ormai quasi alle spalle.

Se in genere le giornate di maggiore traffico sono anticipate da misure che agevolano un viaggio in autostrada (chiusura cantieri, stop a mezzi pesanti, ecc.), l’estate 2020 nella nostra regione sarà la copia degli altri anni. Da un lato i calabresi, costretti a restare a casa, hanno accumulato un bisogno di evasione, dall’altro dovranno fare i conti con le problematiche limitazioni della nostra rete autostradale, sempre in continuo rifacimento.

Numerosi gli interventi di manutenzione per rimettere in sicurezza l’infrastruttura, una notizia che dovrebbe far piacere se non si trattasse però di una costante che va avanti da anni immemorabili.

Insomma, si tratta sempre del medesimo copione e dello stesso benvenuto in Calabria apparentemente ipocrita per i turisti che scelgono la nostra regione per le vacanze.