Sab 18 Set 2021

sibarinet

Home Cultura Cinema Tutto pronto per “RitrovArsi” al Castello...

Tutto pronto per “RitrovArsi” al Castello di Mandatoriccio

di Federica Costabile 

Il Castello dell’Arso di Mandatoriccio è pronto ad aprire le sue porte dal 5 al 9 agosto per l’evento “Ritrovarsi”. Nel rispetto delle normative vigenti in materia di prevenzione anti-covid sarà obbligatoria la prenotazione.

Il comitato organizzatore Fiuminarso ha chiamato a raccolta creativi da tutte le parti d’Italia credendo fermamente nel potere della rete tra le persone e nello scambio e arricchimento reciproco. 

I percorsi proposti spaziano dal teatro al cinema fino ad arrivare a un percorso di architettura dedicato ai bambini. 

Alla giornata finale del 9 agosto sono inviati tutti coloro che intendono partecipare alla performance teatrale e alla proiezione del seminario cinematografico “Ritrovarsi” con film di Charlie Chaplin musicato.

Sarà previsto inoltre un incontro intergenerazionale degli imprenditori eccellenze del territorio, con la partecipazione di Confagricoltura.

Residenza Teatrale.  

Ogni giorno professionisti del settore teatrale condurranno una ricerca attoriale sui testi di Shakespeare con un seminario full time rivolto a professionisti e non con performance finale aperta al pubblico il 9 agosto nel rispetto delle normative vigenti. Gli insegnati saranno Antonio Conti, Simone Zampaglione, Lindo Nudo e Matteo Finamore. 

Danza popolare. 

Insieme a Francesca Flotta, originaria di Longobucco, si approfondirà la danza popolare del Sud Italia con particolare attenzione alla Pizzica (basso Salento e alto Salento). Previsto un training fisico/emotivo per meglio approcciarsi alla scoperta di queste danze antiche, legate alla Magna Grecia.  

Cineforum.

La sezione Cinema sarà gestita dalla La Settima Arte, un’Associazione Culturale con Magazine online www.artesettima.it. Si tratta di cinquanta ragazzi provenienti da tutta Italia, che hanno come obiettivo quello di riportare il cinema a essere mezzo di dialogo per tutte quelle questioni, domande, riflessioni letterarie, filosofiche, poetiche e più generalmente umane. Verranno proiettati film che permetteranno di approfondire questioni sociali e territoriali legate al tema del “Ritrovarsi”. 

 Installazioni artistiche site-specific.

L’associazione calabrese Opificio delle Teste Dure, studiosi dei miti e delle tradizioni calabresi, accompagneranno nella creazione di un’opera site-specific di scultura e light design che tradurrà la storia del territorio con gli artisti Verena Castronovo e Lorenzo Conti. La realizzazione dell’opera sarà anche un laboratorio per quanti vogliano collaborare e imparare le tecniche di progettazione dell’opera.  

 Laboratorio SOU – Scuola di architettura per bambini di Farm Cultural Park.  

Nel 2015 alla Farm Cultural Park di Favara (AG) – un grande progetto di rigenerazione urbana, nonché spazio di arte contemporanea – nasce SOU con l’obiettivo di stimolare i bambini alla libertà del pensiero, alla magia della creatività, alla vocazione a realizzare sogni collettivi, al desiderio di rendere bello il non-bello. SOU utilizza un processo educativo innovativo e replicabile basato su metodologie creative e sulla relazione attiva. I tutor della Scuola di Farm Lorenzo Conti e Verena Castronovo terranno “in trasferta” un laboratorio sui Landmark, ossia i luoghi come punti di riferimento. Il laboratorio è aperto a bambini di tutte le età.