Gio 29 Ott 2020
Advertising
Home Cronaca Cosenza: dipendente Coopservice positivo, scatta l’inchiesta...

Cosenza: dipendente Coopservice positivo, scatta l’inchiesta epidemilogica

Momenti di tensione all’ospedale “Annunziata” di Cosenza dopo il ricovero nel reparto di Malattie infettive di un dirigente della Coopservice, risultato positivo al Covid 19. Decine di persone, dipendenti della ditta che si occupa della pulizia nell’ospedale, alcuni dei quali svolgono anche il lavoro di assistenza ai pazienti, si sono presentati al Pronto soccorso del nosocomio per chiedere di essere sottoposti al tampone rinofaringeo.

Subito è scattata l’inchiesta epidemiologica da parte dei sanitari della task force dell’Asp di Cosenza per ricostruire i contatti dell’uomo anche con gli stessi lavoratori oltre che privati e i locali frequentati dall’uomo sono stati già sottoposti a sanificazione. Secondo quanto emerso la persona ricoverata potrebbe essere venuta in contatto con i vari reparti della struttura, e di conseguenza anche medici e personale ospedaliero.

Nel frattempo, la task force dell’Asp ha sottoposto a tampone 15 persone, tra le quali diversi colleghi di lavoro, che hanno avuto contatti diretti con il dipendente risultato positivo e in mattinata ha fatto i test anche ai suoi familiari mentre l’Azienda Ospedaliera ha avuto il compito di effettuare i test a tutti i dipendenti, compresi i medici, ritenuti a rischio contagio, come accade sempre in questi casi.

A questo punto, si attendono gli esiti dei tamponi per valutare se siamo davanti a un caso isolato o meno. Per il momento, non sono trapelate altre notizie riguardanti le possibili fonti di contagio per il dipendente.