Home Sanità Commissario Sanità Calabria e l'incognita Gino...

Commissario Sanità Calabria e l’incognita Gino Strada

Le certezze non sono di questo mondo. E quelle poche quasi sempre sono negative. La citazione di Giorgio Faletti ben si confà con quanto sta accadendo da qualche ora sui nomi che potrebbero (dovrebbero) affiancare Eugenio Gaudio neo commissario alla sanità in Calabria. Sembrava esser certo il ruolo di supervisore per l’emergenza Covid che avrebbe dovuto ricoprire Gino Strada in Calabria, invece crolla anche questa convinzione. Le certezze non sono di questo mondo…

Lo stesso Strada ribadisce che non c’è nulla di definito.

“Apprendo dai media che ci sarebbe un tandem Gaudio-Strada a guidare la sanità in Calabria. Questo tandem semplicemente non esiste. Ribadisco di aver dato al Presidente del Consiglio la mia disponibilità a dare una mano in Calabria, ma dobbiamo ancora definire per che cosa e in quali termini. Sono abituato a comunicare quando faccio le cose – a volte anche dopo averle fatte – quindi mi trovo a disagio in una situazione in cui si parla di qualcosa ancora da definire. Ringrazio il Governo per la fiducia e rinnovo la disponibilità a discutere di un possibile coinvolgimento mio e di EMERGENCY su progetti concreti per l’emergenza sanitaria che siano di aiuto ai cittadini calabresi.”

A tal proposito l’intervento di Adriana Musella.

“Una domanda sorge spontanea❗ Perche’ Speranza non vuole Strada commissario in Calabria, malgrado questi abbia dato la sua disponibilita’? Si orienta ,invece, su un prof universitario, ex rettore della Sapienza, gia’ consulente del Ministero dell’Universita’. Il nome e’ di quelli altisonanti ma appare anche questa ,una nomina di area e di potere. E… sappiamo che e’ il “potere” a decidere. Nell’emergenza ci vorrebbe pratica ed esperienza e, nella pratica, i professori universitari non sono, in genere, molto ferrati. L’ex rettore , il cui valore professionale e’ indiscusso, dicono, in compenso, sia un uomo potentissimo.
A Zuccatelli sara’ stato dato quello che chiedeva, visto che la trattativa e’ durata e ci e’ voluto tempo perche’ mollasse l’osso. Si parla di delega a Strada ma non si capisce ne’ e’ stato comunicato a cosa .E’ tutto molto vago e generico. Riteniamo che ne’ Strada ne’ laCalabria abbiamo bisogno di un contentino. Comunque, sia, il Governo da questa vicenda non esce affatto bene❗ Staremo a vedere.
Il prof. Eugenio Gaudio ,intanto, e’ il nuovo Commissario alla Sanita’ in Calabria.”