Home Politica Gaudio: "Mia moglie non vuole trasferirsi...

Gaudio: “Mia moglie non vuole trasferirsi a Catanzaro”. Sofo: “Intollerabile”

“E’ intollerabile e inaccettabile che una persona appena nominata dal Governo come commissario per la gestione della sanità in una fase di emergenza come quella del Covid e in una terra condannata alla zona rossa per le condizioni disastrose del suo sistema sanitario si permetta di dire, a poche ore dall’annuncio della sua nomina, che rinuncia all’incarico perchè sua moglie non vuol trasferirsi a Catanzaro. Basta trattare i calabresi come spazzatura d’Italia, dove inviare gli avanzi della politica e della pubblica amministrazione che non si sa dove piazzare. Il Governo ponga subito fine a questo teatrino vergognoso e il ministro Speranza presenti immediatamente le proprie dimissioni. La Calabria merita rispetto.”

Così l’eurodeputato della Lega di origini calabresi Vincenzo Sofo, eletto nella circoscrizione meridionale, ha commentato le dichiarazioni rilasciate poco fa da Eugenio Gaudio a Repubblica per annunciare la rinuncia all’incarico di commissario alla sanità calabrese appena conferitogli dal Governo.