Home Cronaca Arrestato Tallini presidente del Consiglio regionale...

Arrestato Tallini presidente del Consiglio regionale della Calabria

E’ proprio il caso di scrivere: al peggio non c’è mai fine, in Calabria. Il 2020 lo potremmo tranquillamente definire l’annus horribilis. 

Tra le 19 persone arrestate questa mattina dai carabinieri del Nucleo investigativo di Catanzaro, nell’ambito dell’inchiesta «Farmabusiness», c’è anche il Presidente del Consiglio regionale della Calabria Domenico Tallini, noto come Mimmo, 68 anni esponente di Forza Italia,

A Tallini il giudice delle indagini preliminari ha concesso gli arresti domiciliari.

Le accuse a suo carico sarebbero scambio elettorale politico mafioso.

L’indagine della procura di Catanzaro ha messo in evidenza il ruolo della consorteria ‘ndranghetistica Grande Aracri di Cutro (Kr), con ramificazioni anche in Emilia Romagna.

Oltre agli appalti e al voto di scambio relativo alle elezioni del 2014, la famiglia di Aracri avrebbe concentrato le proprie risorse finanziarie investendo in farmacie e parafarmacie. La cosca avrebbe dato vita a una società, con base a Catanzaro, finalizzata alla distribuzione all’ingrosso di prodotti medicinali mediante una rete di punti vendita costituiti da farmacie e parafarmacie (di cui una in Emilia Romagna, 20 in Calabria e 2 in Puglia e una in Emilia Romagna). Secondo gli inquirenti, per avviare l’impresa è stato decisivo il supporto fornito da Tallini, il cui intervento è stato contraccambiato con il sostegno della cosca alle elezioni regionali del novembre 2014.