Home Cronaca Boccia non riceve i manifestanti e...

Boccia non riceve i manifestanti e per protesta bloccano le strade

Il ministro Francesco Boccia ricevuto in Calabria da un coro di contestazioni. Già da questa mattina a Cosenza le prime manifestazioni di protesta. I manifestanti sono aumentati a Catanzaro dove sono giunti da tutta la regione in attesa del ministro per gli Affari regionali e delle Autonomie Francesco Boccia.

Si sono dati appuntamento sotto la sede della Cittadella per ricevere risposte concrete dal membro del Governo giunto lì per presiedere in video collegamento la Conferenza Stato-Regioni. In piazza c’è di tutto. Dai sindacalisti dell’Usb, che da tempo lavorano con i precari della sanità, a centri sociali e comitati di base che a Cosenza guidano le mobilitazioni. Se da una parte si tuona contro le chiusure, dall’altra la parola d’ordine è “sanità pubblica” perché “il Covid – spiega uno dei manifestanti è solo l’elemento che ha messo a nudo le criticità di un sistema che non è in grado da anni di rispondere alle esigenze di salute di questo territorio”.

Dopo ore d’attesa i manifestanti, stanchi di aspettare invano davanti alla sede della Regione Calabria, in segno di protesta decidono di bloccare le strade d’accesso che portano alla cittadella regionale e al campus universitario. L’unica loro richiesta è di essere ricevuti dal ministro che però fa sapere di non esser disposto al confronto.