Home Costume & Società Nuovo Dpcm, Conte: “Un Natale diverso...

Nuovo Dpcm, Conte: “Un Natale diverso dagli altri, ma non meno autentico”

Conferenza stampa del presidente del consiglio Giuseppe Conte che ha illustrato in diretta in conferenza stampa le nuove misure previste nel nuovo Dpcm che andrà in vigore dal 4 dicembre fino al 6 gennaio

Misure stanno funzionando. “Andremo avanti con il sistema delle regioni colorate, gialle, arancioni e rosse. Questo meccanismo sta funzionando con misure ben differenziate a livello territoriale senza inutili penalizzazioni. Nel giro di appena un mese abbiamo portato l’indice Rt a 0,91 e registriamo un calo nei ricoveri e nelle terapie intensive. E’ ragionevole prevedere che tra un paio di settimane tutte le regioni siano gialle”.

Scongiurare terza ondata. “Stiamo evitando un lockdown generalizzato che sarebbe stato penalizzante per tutto il paese. C’è però un aspetto che non ci consente di abbassare la guardia. Se affrontassimo il Natale con gli strumenti delle aree gialle la curva si impennerebbe. Arrivano nuove restrizioni dal 21 dicembre al 6 gennaio. Dobbiamo scongiurare il rischio di una terza ondata”.

Spostamenti. Vietati tutti gli spostamenti da una regione all’altra, anche per raggiungere le seconde case. Vietati spostamenti il 24 e 25 dicembre e l’1 gennaio. Coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino. Ci si può spostare per motivi di lavoro, necessità o salute. Le coppie si potranno ricongiungere. Gli italiani che andranno all’estero a Natale dovranno fare la quarantena. Gli impianti da sci resteranno chiusi dal 4 dicembre al 6 gennaio e dal 21 dicembre al 6 gennaio sono sospese le crociere

Scuola. Dal 7 gennaio ripartirà la didattica in presenza alle superiori.

Bar e ristoranti. In area gialla si potrà pranzare anche a Natale. In area arancione e rossa solo asporto dalle 5 alle 22. La consegna a domicilio è sempre consentita.

Conte ha poi aggiunto: “Non ricevere a casa persone non conviventi. E’ una cautela essenziale per proteggere genitori e nonni”

E ancora.: Alberghi aperti, ma il 31 non sarà possibile organizzare veglioni. I ristoranti chiuderanno alle 18, servizio in camera

Negozi. dal 4 dicembre al 15 gennaio i negozi rimangono aperti fino alle 21.

Piano Italia cashless. dall’8 dicembre extra cashless di Natale. Chi paga con carta avrà un rimborso del 10% su acquisti effettuati fino al 31 dicembre: rimborso che potrà arrivare fino a 150 euro e vale per la singola persona. Per farlo occorre scaricare app Io ed identificarsi con cartà d’identità elettronica o spid

Disabilità. “Il governo è attento ai bisogni delle persone disabili, alle difficoltà che stanno sopportando”.