Home Sanità Crisi Sant'Anna Hospital: “Terza notte di...

Crisi Sant’Anna Hospital: “Terza notte di presidio di resistenza”

Gli operatori sanitari hanno trascorso la terza notte di seguito nel “loro” presidio ospedaliero del Sant’Anna Hospital di Catanzaro per rivendicare il diritto alla salute ed al lavoro

“Diciamo NO alla superficialità dei Commissari che non hanno nemmeno il coraggio di stare intorno ad un tavolo regionale sulla sanità. Una incapacità di valorizzare un sistema di eccellenze lavorative che abbiamo sul territorio.

Il Sant’Anna Hospital è un’eccellenza grazie ai professionisti che ci lavorano e dobbiamo lottare tutti insieme per una “SANITÀ PUBBLICA ED UNIVERSALE”, affinché il S. Anna Hospital e tutte le cliniche private siano “INTEGRATE” nel sistema pubblico. 

I lavoratori, oggi, sono vittime delle nefandezze della politica che ci ha inviato i Commissari solo per ulteriori tagli dei servizi sanitari fondamentali ed essenziali, mentre la Calabria meriterebbe altre strutture sul territorio e personale con un ambiente lavorativo privo di ricatti ed un contratto stabile.

UNIAMOCI! ASSUNZIONI STABILI PER TUTTI E IN TUTTI I SETTORI!”

USB CONFEDERAZIONE CALABRIA