Home Attualità Salute&Benessere Vaccino Covid, Calabria resta fanalino di...

Vaccino Covid, Calabria resta fanalino di coda: somministrato il 21.9% di dosi

Arriva al 21.9% la somministrazione dei vaccini contro il coronavirus in Calabria. Le dosi somministrate al personale medico e sanitario sono state 5.603 su 25.630 vaccini consegnati. Percentuale che tuttavia porta la Calabria a essere sempre fanalino di coda in questa prima fase di campagna vaccinale.

La stragrande maggioranza delle dosi utilizzate, 5.076, è stata inoculata agli operatori sanitari, mentre 525 sono andate al personale non sanitario. In maggioranza, ma di poco, le persone immunizzate sono donne 2.831, mentre gli uomini sono 2.772. La fascia di età coinvolta in misura maggiore resta quella tra i 50 e i 59 anni (1.619) seguita dai 40/49enni (1.293), 60/69 (1.185), 30/39 (1.062),20/29 (390), 70/79 (48) e 80/89 (6)

In tutto il paese sono state distribuite un milione di dosi, di cui 400mila già somministrate. Entro la prossima settimana arriveranno le fiale del vaccino Moderna e da febbraio inizieranno le somministrazioni per over 80 e docenti.

Ne è certo il commissario per l’emergenza Covid Domenico Arcuri che, tentando di “diradare” le polemiche in merito ai ritardi della somministrazione, rivendica il livello di preparazione non solo del paese, ma dell’intero comparto sanitario.