Home Costume & Società Solidarietà Successo per "#30Primavere" contro la violenza...

Successo per “#30Primavere” contro la violenza alle donne

di Giovanna Mazzuca

Ha riscosso tantissimi consensi la campagna di sensibilizzazione contro la violenza alla donne organizzata dal Centro antiviolenza “Roberta Lanzino”. Da poco conclusa, ha spopolato sul web con l’hashtag #30Primavere

Da oltre trent’anni il Centro, costituitosi come associazione senza scopo di lucro nel 1988, lo stesso anno in cui è avvenuta la tragica scomparsa di Roberta Lanzino, assiste e supporta le donne vittime di violenza, fornendo assistenza legale, psicologica, medica e materiale, accogliendo le donne ed i propri bambini. 

Vi è di più, difatti il Centro, realtà ormai radicata nella città dei Bruzi, dal 1990 gestisce il “Telefono Rosa della Calabria”, linea telefonica dedicata all’ascolto delle donne che subiscono violenza. 

La campagna #30Primavere nasce proprio al fine di supportare queste donne, che trovando il coraggio di denunciare, vengono fuori da una vita fatta di violenza e maltrattamenti, sia  fisici che psicologici. 

Le donazioni serviranno per sostenere materialmente ed economicamente le vittime di violenza, aiutando le stesse ad acquistare beni di prima necessità, farmaci e, soprattutto, in caso di fuga dalla casa familiare, pagare abitazioni temporanee.

La raccolta fondi è stata brillantemente portata avanti, non solo con l’utilizzo della piattaforma online www.gofundme.com, ma anche con la vendita di magliette presso alcuni esercizi commerciali aderenti all’iniziativa benefica.

Tuttavia, giova ricordare come in questi anni il Centro contro la violenza alle donne “R. Lanzino”, ha portato avanti numerose campagne di sensibilizzazione, al fine di far emergere e dare visibilità a questa gravosa piaga sociale.

Si pensi alla campagna “Clementine Antiviolenza”, ogni anno il 25 Novembre, giorno in cui ricorre la Giornata Internazionale contro la violenza alle donne #Nonunadimeno#, viene organizzata la vendita di clementine con la collaborazione di Confagricoltura Donna Calabria.  

La scelta delle clementine non è casuale, difatti il Centro utilizza simbolicamente questo agrume, al fine di omaggiare la memoria di Fabiana Luzzi, assassinata dal fidanzato in un agrumeto di Corigliano Calabro, nel 2013.

La campagna #30Primavere, benché sia giunta al suo termine, continuerà ad andare avanti soprattutto grazie al passaparola delle persone che hanno già contribuito alla diffusione della  challenge #30primavere.

Per chi volesse contribuire  www.gofundme.com/f/30primavereunfondoperrinascere, inoltre, i negozi aderenti alla campagna #30primavere continueranno a vendere le magliette fino ad esaurimento scorta. 

Dunque, AFFRONTIAMOLA UNITE. NOI CI SIAMO, la lotta contro la violenza alle donne si può e si DEVE vincere.