Gio 29 Lug 2021
Advertising
Home Sport Calabresi protagonisti ai Campionati Italiani Ciclocross

Calabresi protagonisti ai Campionati Italiani Ciclocross

di Virgilio Minniti

Tra barocco e passione per lo sport, si è consumato il primo appuntamento agonistico del 2021 per i ragazzi del G.S. Latella Sport e dell’ASD Belvedere protagonisti ai campionati italiani di ciclocross a Lecce.

Nonostante il Covid e le restrizioni che hanno cambiato le abitudini quotidiane, le due società dell’Alto Tirreno si segnalano per attivismo e, oltre agli allenamenti, si cimentano in gare che comportano enormi sacrifici anche economici, considerate che tutte le spese sono a carico delle società e dei genitori dei ragazzi. Ma al di là di questo aspetto che arricchisce il bagaglio di complimenti indirizzato alle due associazioni sportive, ci piace descrivere le emozioni che i ragazzi del navigato direttore sportivo Bartolo Latella, che da anni alimenta la promozione del ciclismo su scala regionale e nazionale, e del suo collega più giovane Filippo Gaglianone, hanno saputo regalare nello scorso fine settimana.

g.s. latella sport, in senso orario dall'alto Barbieri, Fiorillo, Maratia

In uno scenario unico come il Parco di Belloluogo, su un circuito impegnativo, molto tecnico, veloce e scorrevole , con curve e ostacoli di ogni genere, disegnato dall’ex campione del mondo di ciclocross Vito Di Tano, gli atleti calabresi hanno sciorinato prestazioni di grande spessore e contenuti tecnici. Una manifestazione di grande livello che ha visto, tra gli altri, la partecipazione del campione Fabio Aru conosciuto per le sue performance al Tour de France e al Giro d’Italia.

Nel G.S. Latella Sport applausi per Antonio Fiorillo di Vibo e per Antonio Maratia di Scalea e Giuseppe Barbieri di Cosenza. Per l’ASD Belvedere si sono distinti l’under 23 Presta, Antonio Grosso La Valle e Gabriele Sarro. Una grande soddisfazione per i due team che si confermano punti di riferimento del ciclismo calabrese.gli atleti dell'asd belvedere

Non è tanto il risultato sportivo ciò che si vuole sottolineare, quanto la passione e la forza di volontà che supera le difficoltà che il Covid ha ingigantito in un settore dove di certo non abbondano le risorse. Nonostante tutto, il diesse Bartolo Latella non conosce ostacoli e rispetta in pieno la tabella di marcia che si è prefisso con  un calendario ben preciso per tenere i suoi atleti sempre sulla corda.

E ora, nel mirino della società di Torre Talao ed anche dell’ASD Belvedere, gli appuntamenti con San Gervasio a Potenza e poi il 31 gennaio a Tuglie in provincia di Lecce per il Trofeo Mediterraneo dove Fiorillo è quarto nella classifica generale.

Le due società dell’alto tirreno si confermano splendide realtà del ciclismo calabrese e serbatoio di giovani promesse desiderose di portare in alto il vessillo della Calabria.