Home Sport Come funziona una app dedicata alle...

Come funziona una app dedicata alle scommesse sportive?

Ogni settimana migliaia di amanti dello sport si dedicano a un vero e proprio studio dei pronostici sugli eventi calcistici e non che stanno per iniziare. Già, perché molti tifosi non si limitano solo a sostenere le proprie squadre del cuore, ma puntano a tutti gli effetti sui loro risultati, cercando di far valere i propri pronostici. Così viene alimentato il settore del betting, che negli ultimi anni ha conosciuto una crescita esponenziale grazie ai dispositivi mobile. Le app scommesse rese fruibili dai più autorevoli bookmakers consentono di compilare comodamente le schedine e di accedere a molti servizi aggiuntivi, come la visione in diretta streaming di incontri e partite. In tanti seguono lo sport anche solo per poter scommettere e cercare di ottenere vincite importanti.

Un’app di scommesse sportive presenta dunque un palinsesto diviso in specifiche sezioni, ognuna delle quali dedicata a una disciplina. Al giorno d’oggi si può scommettere sul calcio, sul basket, sul tennis, ma anche sugli eventi di costume, sui reality show e persino sui recenti e-sports. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti. Non appena viene annunciata una qualsiasi contesa a livello mediatico, come ad esempio le elezioni del presidente degli Stati Uniti, i bookmaker si producono nel calcolo delle probabilità che ogni aspirante vincitore ha di cavarsela. Di conseguenza, vengono formulate le quote sulle quali gli scommettitori possono puntare nella speranza di veder moltiplicare il proprio denaro.

Le app di questo tipo non sono aperte a tutti. Per poter scommettere, infatti, bisogna essere maggiorenni. Quando ci si iscrive al portale di un operatore del settore, sia da desktop sia da mobile, viene richiesto infatti di inviare telematicamente un proprio documento d’identità. Solo successivamente verrà aperto un conto di gioco. Sono diversi i parametri da rispettare per rimanere all’interno della cerchia della legalità. Ad esempio, non è concesso registrarsi più volte allo stesso portale, magari per approfittare dei bonus di benvenuto che agevolano le prime giocate. I bookmaker hanno a cuore il tema della ludopatia, pertanto gli utenti possono impostare dei limiti di giocata settimanale o mensile, così da essere sicuri di non investire nel gioco più del dovuto.

Una volta completata la registrazione, si potranno iniziare a compilare le schedine virtuali. Sarà sufficiente cliccare sulle quote degli eventi sui quali si vuole scommettere e indicare l’importo da giocare prima di confermare l’operazione. Per ogni evento sportivo è presenta una vasta gamma di scelte. Nel caso delle partite della Serie A, infatti, non si è costretti a pronosticare semplicemente il risultato finale: è possibile provare a indovinare il nome dei marcatori, il numero approssimativo dei calci d’angolo, l’assegnazione di un calcio di rigore e quant’altro possa influenzare il rendimento di un match.

Giocare può rivelarsi indubbiamente divertente e aumenta l’attesa nei confronti degli eventi sportivi. È sempre bene ricordare, però, che il betting è godibile solo quando interpretato in maniera responsabile. Chi si avvicina per la prima volta al mondo delle scommesse deve avere ben chiaro il concetto che non sarà sempre possibile vincere. Veder realizzarsi un proprio pronostico, però, regala una soddisfazione impagabile. Al di là del mero aspetto economico.