Home Sport Calcio La Reggina sfiora la vittoria contro...

La Reggina sfiora la vittoria contro il Cosenza. Baroni: “Dispiace per il risultato”

Serata dal sapore amaro per Marco Baroni che ha sottolineato, nel post partita, come i troppi errori dei suoi ragazzi non hanno permesso alla Reggina di portare a casa un successo fondamentale. il doppio vantaggio maturato nei primi trequarti di gara non è bastato alla formazione amaranto per uscire vittoriosi dal derby calabrese nel posticipo del 23° turno di campionato.

“C’è grande dispiacere per il risultato, è un peccato buttare via i tre punti dopo aver trovato il doppio vantaggio. L’atteggiamento non va cambiato con nessun tipo di risultato. Sulle situazioni in cui recuperavamo abbiamo sempre sbagliato scelta e questo non si deve verificare. Una squadra come la nostra, con tanti giocatori offensivi, deve leggere meglio la partita”.

In occasione dei due gol del Cosenza che hanno portato al pareggio finale, il tecnico degli amaranto ha evidenziato come le due azioni siano scaturite da due episodi molto simili; due situazioni di uno contro uno dalla quale il Cosenza, con troppa facilità, è riuscito ad uscirne vincitore con Gerbo, prima, e Bahlouli, poi.

“Gol subiti? Due occasioni in cui abbiamo agito male, dobbiamo lavorare, non possiamo concedere cose facili. E’ un discorso di attenzione, sono convinto che miglioreremo, però in questo momento dispiace perché poteva ottenere una vittoria importante per il balzo in classifica”. 

Baroni ha affrontato anche il tema della gestione dei cambi nel finale di gara: Menez? Doveva essere sostituito, non c’è stata la possibilità di fare i cambi. Anche Montalto è stato risparmiato, non è stato bene in settimana, non l’avrei messo. Ci sono tante partite e non voglio rischiare nessuno. Mi dispiace per Stavropoulos che, avrei voluto preservare, è stato costretto ad essere utilizzato ed ha visto il riacutizzarsi del problema”.

La Reggina riesce, comunque, a mantenere a debita distanza la zona play-out, rimandando il possibile allungo in classifica alla sfida interna contro il Pordenone.