Mar 16 Ago 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàNonostante la Dad, l'Istituto Aletti aperto...

Nonostante la Dad, l’Istituto Aletti aperto per festeggiare le donne

«L’Aletti è Donna». A parlare è il Dirigente Scolastico dello stesso Istituto “Ezio Aletti” di Trebisacce, l’ingegnere Alfonso Costanza. Nel giorno dedicato al mondo femminile, la storica scuola dell’Alto Jonio risponde presente e lo fa in modo tangibile, con dei precisi simboli regalati alla città che ospita il suo plesso centrale.

Nonostante la Didattica a distanza in Calabria, infatti, l’Aletti si veste di giallo-mimosa. Sul balcone della Presidenza un drappo di colore giallo, appunto, simboleggia il senso di partecipazione all’attuale Festa della Donna. Il resto si vive all’interno dell’Istituto. Nei corridoi del primo piano altri nastri gialli segnati da un significativo «Rinascere!!» che è il canto della scuola in questa importante vigilia di primavera umana inneggiante al cosmo femminile di ogni luogo e tempo.

L’idea, subito sposata dallo stesso Dirigente Scolastico, è il prodotto del lavoro sul campo del corpo docente da sempre impegnato nell’educare gli allievi e le allieve dell’Istituto rispetto ai grandi temi della socialità, Così, nonostante la chiusura del momento, ma soltanto per ciò che riguarda la presenza dei ragazzi nei due plessi di Trebisacce e Oriolo, ecco che l’Aletti è comunque pronto a onorare la Donna con dei simboli tangibili e significativi.

«Colgo l’occasione per augurare il meglio a tutte le Donne dell’Aletti – commenta il Dirigente Scolastico, ing. Alfonso Costanza – La nostra comunità» scolastica si pregia di ospitare tante Donne importanti per questa scuola. La loro presenza, anche nelle classi come allieve, qualifica questo Istituto e lo rende unico nel suo genere in tutto il territorio jonico. Pertanto, e di cuore, auguri a tutte loro oggi e ogni giorno, al di là della retorica della giornata. Lottiamo tutti insieme affinché la Donna abbia riconosciuto il proprio, insostituibile ruolo nella società contemporanea. Siamo certi che i tempi siano maturi per raggiungere questo fondamentale obiettivo: qui in Calabria e ovunque».