Mar 13 Apr 2021
Advertising
Home Attualità Covid: finiti vaccini per anziani, rimasti...

Covid: finiti vaccini per anziani, rimasti senza seconda dose. La denuncia di un sindaco

La denuncia del sindaco di Cassano allo Ionio Gianni Papasso.

“Informo di aver scritto al Commissario ad acta alla Sanità calabrese Dott. Longo, al Commissario Straordinario dell’ASP di Cosenza Dott. La Regina, al Presidente ff. della Regione Calabria On. Spirlì, al Prefetto di Cosenza D.ssa Guercio e al Ministro della Salute On. Speranza per chiedere con urgenza l’invio delle necessarie dosi di vaccino, la fine di completare la vaccinazione degli ultraottantenni.
Come ben saprete, dai primi giorni di marzo anche a Cassano è partita la campagna vaccinale degli anziani e, grazie alla sinergica collaborazione tra i Medici di base, il Comune e l’ASP locale, è stata inoculata la prima dose di vaccino, con risultati apprezzati dall’intera popolazione.
Dal 24 u.s., però, sarebbe dovuta partire l’inoculazione della dose di richiamo, ma, purtroppo, non ci sono vaccini sufficienti.
Per questo motivo, ho scritto agli organi competenti, sollecitando l’invio delle dosi necessarie, per non vanificare ciò che è stato fatto, tenuto conto del poco tempo limite tra una dose e l’altra, superato il quale bisognerebbe ricominciare tutto daccapo, con grande dispendio di risorse pubbliche e con una magra figura agli occhi dell’opinione pubblica.
E’ una situazione inaccettabile ed intollerabile.
Faremo tutto ciò che è nelle nostre competenze per garantire e tutelare i nostri anziani, che sono la fascia di popolazione più fragile e più colpita dal virus.”