Gio 13 Mag 2021
Advertising
Home Cronaca Cosenza: un altro morto in ambulanza...

Cosenza: un altro morto in ambulanza davanti il pronto soccorso

Il Covid assedia la provincia di Cosenza, nuovi casi in diversi comuni. Terribile quanto accade davanti l’ospedale dell’Annunziata a Cosenza. Ambulanze in fila e pazienti costretti ad ore di attesa prima di poter accedere nel reparto di primo soccorso e poi, quel che è peggio, c’è anche chi non riesce neppure a varcare la soglia di questo maledetto nosocomio. E’ già successo nei giorni scorsi e la triste storia si ripete poche ore fa. Una triste immagine già vista quella fuori il nosocomio di Cosenza: posti letto pieni e lunghe file di ambulanze che attendono. Proprio fuori l’ospedale dei bruzi, si è registrato un altro decesso: un’altra vita spezzata dopo aver trascorso ore in ambulanza, in attesa di ricovero.  La morte sopraggiunta nel mezzo di soccorso che l’aveva accompagnato all’Annunziata.

A denunciare la gravissima situazione il candidato governatore della Calabria Luigi de Magistris: «Ancora un morto in ambulanza a Cosenza in fila in attesa di un posto letto. Immagini non sostenibili ad oltre un anno dalla pandemia. La responsabilità è in primo luogo di chi ha smantellato la sanità pubblica nel corso degli anni e di chi in questo anno non è stato in grado di rafforzare la medicina territoriale e le unità di assistenza domiciliare, di aprire ospedali e strutture chiuse, di assumere personale sanitario, di coinvolgere meglio la sanità privata, di aumentare i posti letto in reparto, di rafforzare sub intensive e terapie intensive. La politica regionale si mostra palesemente incapace di affrontare l’emergenza, i commissari succedutisi spesso inadeguati e senza mezzi sono l’immagine di uno Stato che considera la Calabria periferia da sacrificare, il Governo che sembra non accorgersi del dramma di questi ultimi giorni e del disastro del piano vaccinale. Non può rimanere impunito tutto questo scempio. Fate presto!»