Ven 18 Giu 2021
Advertising
Home Sport Calcio Cosenza, città da serie C? I...

Cosenza, città da serie C? I pareri dei tifosi

Il Cosenza Calcio in serie C, a decretare la fragorosa caduta la partita di ieri. Ma Cosenza merita tutto questo? I pareri sono unanimi. Tutti sono delusi della squadra e soprattutto della dirigenza. Il giorno dopo l’aritmetica retrocessione in Serie C, Cosenza e il Cosenza Calcio si sono svegliati in un ambiente molto pesante.

“Cosenza in serie C è giustissimo, ma per noi è quasi come una tragedia” spiega un tabaccaio. “Hanno fatto schifo per tutto l’anno e adesso ci meritiamo questo”. Ma quando riusciremo a tornare in serie B? “Se ci riusciremo non lo so. Di certo la serie B non è un campionato facile. Sono in tanti e combattivi, ma se ci fosse stata un po’ di volontà non saremmo scesi di categoria”.

Anche un giovane tifoso che ha fatto del Cosenza calcio la sua bandiera per 32 anni, vede tutto nero, è amareggiato: “Ci vorrebbe la serie A per questa città, altro che serie B ed ora C!”

Gli abitanti della città dei bruzi fanno fatica a comprendere la novità del campionato. “Davvero giocheremo in serie C?”, chiede un commerciante di giocattoli. E’ una cosa bruttissima”, conclude sconsolato.

Insomma, una stagione che è nata sotto la cattiva stella e si è conclusa nel peggiore dei modi. Un cammino che è sempre apparso segnato, che non sono mai parsi in grado di invertire la rotta e di risalire la china. C’è grande amarezza nella città calabrese e, nonostante nulla lasciasse pensare ad un epilogo diverso, il risultato acquisito dal campo ha creato tanta delusione tra i tifosi rossoblù, che si sono sfogati per lo più sui social network dopo l’ennesima sconfitta rimediata a Pordenone. La retrocessione aritmetica potrebbe portare ad una definitiva spaccatura tra la squadra e la piazza, che si è sempre contraddistinta per civiltà ma che non ha per niente apprezzato la gestione di questa stagione.