Mer 4 Ago 2021
Advertising
Home Costume & Società Dopo il successo della 1^ edizione,...

Dopo il successo della 1^ edizione, a Catanzaro torna “La notte delle leggende”

Dopo il successo della prima edizione, torna venerdì 9 luglio, “La notte delle leggende”, il tour guidato che unisce alla scoperta di  leggende, racconti, aneddoti legati ad alcuni dei luoghi più suggestivi del centro storico della città di Catanzaro, l’esperienza della degustazione di pietanze della tradizione calabro-sicula.

L’Aperitour “La notte delle leggende” è organizzato dall’associazione CulturAttiva in collaborazione con Slurperie Bistrot per dare vita una piacevole serata di inizio estate a spasso per le viuzze silenziose dei quartieri popolari cittadini, antichi testimoni, insieme al suggestivo palazzo oggi sede del municipio, di leggende, aneddoti e storie che influenzarono le menti e cuori dei nostri avi e la cui eco è giunta fino a noi. 

Ad esse si aggiunge quella del Bistrot calabro-siculo Slurperie, ospitato nei locali di una delle più antiche osterie di Catanzaro ed oggi gestito da una giovane coppia. Una storia che somiglia tanto ad una piccola fiaba dei nostri giorni.  

L’iniziativa è a numero chiuso e soggetta a prenotazione. Il numero di riferimento per informazioni e prenotazioni è 3396574421.

PROGRAMMA

Ore 18.45: Ritrovo dei partecipanti davanti al teatro Politeama e accoglienza (Si raccomanda la puntualità)

Ore 19.30: Visita a  Palazzo de Nobili   

Ore 19.45: Apericena da Slurperie Bistrot 

Ore 20.30: La leggenda di San Rocco sul Colle San Trifone 

Ore 20.50: Il quartiere Maddalena, il Convento delle Convertite e la leggenda di San Biagio   

Ore 20.30: I misteri della chiesa di Santa Maria di Mezzogiorno e la leggenda della “Signora che distribuiva pane e fichi”.

Ore 20.45: La storia della chiesa del Monte dei Morti e della Misericordia 

Ore 21. 00: Sulle orme di George Gissing

Ore 21.15: Visita all’antico   quartiere “Giudecca”

Ore 21.30: L’antica Regia Udienza e il processo all’ultima strega   

Ore 22.00: Conclusione tour e saluti