Mar 27 Lug 2021
Advertising
Home Cronaca Festeggiano l’Italia sparando nel cimitero, denunciati...

Festeggiano l’Italia sparando nel cimitero, denunciati due ragazzini a Marzi

Due ragazzini di 13 e 14 anni sono stati sorpresi ieri sera, nell’area del cimitero di Marzi (Cosenza), a sparare con una scacciacani.

Ad avvisare i carabinieri è stata una telefonata al 112 che segnalava diversi colpi di arma da fuoco uditi nella zona. Giunti sul posto, i militari hanno individuato i due ragazzini, che in un primo momento hanno cercato di darsi alla fuga, ma sono stati immediatamente fermati.

Portati in caserma, i ragazzini sono stati identificati e segnalati alla Procura della Repubblica per i minorenni per porto abusivo di armi. A loro discolpa hanno raccontato di aver voluto sparare per festeggiare la vittoria della Nazionale agli Europei di calcio, esplodendo quattordici colpi.

I carabinieri hanno sequestrato l’arma e il relativo munizionamento, e due coltelli trovati in possesso dei giovani. Avvisate le famiglie, i ragazzini affidati ai rispettivi genitori, già noti alle forze dell’ordine. Nessuno ha saputo fornire una spiegazione sul comportamento dei figli e sulla provenienza delle armi.