Lun 20 Set 2021

sibarinet

Home Attualità Green pass tatuato sul braccio, l'idea...

Green pass tatuato sul braccio, l’idea di un ragazzo calabrese

«Oggi ho tatuato un GREEN PASS. Quando si dice “avere un tatuaggio unico”. Ci si tatua per diversi motivi, anche per ricordare un periodo storico come questo, e tutto ciò che ha generato o lasciato durante il suo percorso. A prescindere da ciò, non esiste un modo oggettivo di vedere le cose, che sia nel bene o nel male, ogni persona ha una storia da raccontare ed un proprio modo di vedere o interpretare ogni cosa, oltre ogni forma di pregiudizio».
Questo quanto scritto sul suo profilo Facebook da Gabriele Pellerone Tattoo, l’autore del tatuaggio dello studente di Scienze economiche di Reggio Calabria che ha deciso di farsi tatuare il Green Pass sul braccio.
Il ventiduenne Andrea Colonnetta ha spiegato così la scelta del suo Qr impresso sull’arto superiore sinistro: «È stato come dipingere un momento particolare della mia vita. Ho voluto rappresentare le difficoltà del momento attraverso un tatuaggio che resterà indelebile e rappresenterà un periodo storico della mia esistenza».