Mar 28 Set 2021

sibarinet

Home Cronaca Rissa al centro ippico di Catanzaro:...

Rissa al centro ippico di Catanzaro: morto uno degli uomini aggrediti

Era in condizioni gravissime, in coma irreversibile, clinicamente morto. Se n’è andato Giuseppe Sestito, il fratello del consigliere comunale di Catanzaro, Raffaella, che era stato colpito con una zappa, insieme ad altre persone, nella Valle dei Mulini in città, giovedì scorso, nel corso di una violenta lite, trasformatasi in tragedia. Un altro uomo, coinvolto nell’aggressione, lotta tra la vita e la morte nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro.

Secondo la ricostruzione dei fatti un pakistano, reo confesso, avrebbe ricevuto una serie di insulti. Epiteti offensivi che lo hanno mandato in escandescenza tanto da aggredire con una zappa chi era presente nella struttura. L’aggressione è avvenuta davanti agli occhi attoniti di diversi testimoni che  si erano recati nel centro ippico.

Secondo le dichiarazioni fornite ai carabinieri dalle persone informate sui fatti, a precedere la lite sfociata nel sangue ci sarebbe stata una discussione con i toni che si sono surriscaldati sempre di più. Dalle parole si sarebbe poi passati ai fatti e l’ira del cittadino pakistano si è trasformata in follia.

La posizione del pakistano è destinata ad aggravarsi. Il sostituto procuratore Irene Crea aveva aperto un fascicolo per tentato omicidio e sicuramente nelle prossime ore l’indagato, che lunedì verrà sottoposto all’udienza di convalida dell’arresto, dovrà rispondere di omicidio aggravato.