Dom 19 Set 2021

sibarinet

Home Cultura Cinema "Cinema senza confini" proiezioni di film...

“Cinema senza confini” proiezioni di film anche nelle carceri di Castrovillari

Ha preso ufficialmente il via nella giornata di giovedì 9 settembre, l’i-fest – International Film Festival 2021, evento cinematografico internazionale diretto artisticamente dall’attore Giuseppe Panebianco e organizzato dall’associazione culturale White Side Group (con il patrocinio ed il sostegno di MiCRegione CalabriaEnte Parco Nazionale del Pollino Comune di Castrovillari in collaborazione con CSC – Centro Sperimentale di CinematografiaCineteca NazionaleCineteca di Bologna, Università della Calabria e diversi altri importanti Partner nazionali ed internazionali e con le prestigiose media partnership di RAI Cinema Channel MyMovies), che nei prossimi giorni entrerà nel vivo e fino al 19 settembre prossimo regalerà ai tanti gli amanti del grande Cinema che per l’occasione giungeranno da ogni parte d’Italia a Castrovillari, Rende e nel territorio del Parco del Pollino, dieci giorni ricchi di appuntamenti – tutti a ingresso libero – dedicati al grande schermo.

Dopo la conferenza stampa di mercoledì, mercoledì 9 al Cine Teatro Ciminelli di Castrovillari la proiezione del film “Mantibules”, esilarante commedia diretta dal regista francese Quentin Dupieux in concorso alla 77° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia e in quanto tale inserita nella rassegna fuori concorso “Eye On Venice” (che nei prossimi giorni offrirà anche la possibilità di visionare “Corpus Christi” – in programma martedì 14 alle 20.30 al Cinema Garden di Rende – e “The Human Voice”,  domenica 19 alle 20.15 al Ciminelli di Castrovillari).

Oltre ad essere oggetto di giudizio di una giuria territoriale, che da stasera a domenica si riunirà presso il Ciminelli per assistere alla proiezione degli stessi, i 20 lavori selezionati, grazie al volere del Direttore della Casa Circondariale di Castrovillari, Dott. Giuseppe Carrà e alla grande operatività della Dottoressa Loredana Amodeo, nelle mattinate di ieri e di oggi è stata proiettata all’interno dell’Istituto Penitenziario cittadino e ha visto all’opera una Giuria costituita da detenuti e rappresentanti dell’amministrazione penitenziaria.

Molto soddisfatti, al termine dell’esperienza alla Casa Circondariale “Rosetta Sisca” sono apparsi sia gli organizzatori di i-fest che il dirigente Carrà, concordi nel riconoscere il grande valore educativo del Cinema come arte che stimola la riflessione, determinando la capacità critica utile ad elaborare, partendo dai contenuti rappresentati, momenti di analisi ed approfondimento dei vissuti personali.

L’esperienza vissuta dai detenuti potrà stimolare, infatti, un processo di rielaborazione interiore che costituisce un momento fondamentale della revisione critica a cui la pena deve tendere per essere effettivamente risocializzante.

Le giornate di venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 sono state, invece, dedicate alla proiezione degli Short Film entrati nella selezione ufficiale del contest “Orizzonti” (concorso di portata internazionale organizzato in media partnership con Rai Cinema Channel ed in collaborazione con CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia SIAE, dedicato a short film, documentari e short d’animazione che ha visto l’adesione di oltre 800 lavori – di cui un’altissima percentuale di altissimo livello – a firma di registi e filmmaker provenienti da oltre 50 diverse nazioni), le cui opere vincitrici saranno premiate con gli i-Fest Awards in prossimo 18 settembre e pubblicate sulla piattaforma Rai Cinema Channel.