Mar 21 Set 2021

sibarinet

Home Economia Economia e Lavoro Cerisano (CS) riparte tra coraggio e...

Cerisano (CS) riparte tra coraggio e bellezza: “Sfido la crisi e apro un nuovo salone”

Il 2021 è un mese anno tragico per l’economia. Acquisti fermi o quasi, attività chiuse, clienti barricati in casa. I presupposti per non lanciarsi in nuove avventure ci sono tutti, ma stavolta è il caso di dire che “coraggio” fa rima con “bellezza”. Un coraggio che ha portato Giuseppe Pellegrino ad aprire un nuovo negozio nel mezzo di una crisi globale e che rappresenta senz’altro un segnale importante in un momento in cui troppi commercianti, purtroppo, sono costretti ad abbassare le saracinesche.

La crisi economica che si è sovrapposta all’emergenza sanitaria ha portato aumento della disoccupazione, chiusura di molte aziende, voglia e desiderio di affermarsi lontano dalla Calabria, una delle regioni d’Italia in cui è difficilissimo “fare impresa”. In tempi di crisi, però, c’è chi invece decide di rimanere nella propria terra, sfidando tutte le avversità.

L’esempio lo da Giuseppe Pellegrino, che nonostante professionalità, talento, bravura e passione ha deciso di rischiare “in proprio” e di diventare protagonista della propria vita professionale rimanendo nel suo paese d’origine: Cerisano (CS).

Francesca Pellegrino- Giuseppe Pellegrino- Francesco Santelli

Diciamo subito che parliamo di un giovanissimo imprenditore coraggioso. Perché chiunque oggi apra una qualsiasi attività commerciale nel territorio calabrese ha coraggio da vendere. Ma Giuseppe Pellegrino è un professionista e ha tutta l’intenzione di “sfondare“. E così ieri, domenica 12 settembre 2021 ha aperto i battenti di “Future Hair For Woman and Man, un nuovo salone di parrucchiere uomo e donna.

Parliamo subito chiaro con il nuovo imprenditore. Alla domanda su quanto è stato difficile, oggi, aprire un salone ben fatto e ben fornito in questa regione, Giuseppe Pellegrino non esita a darci qualche risposta: «Oggi aprire un salone è una sfida pesante, c’è bisogno di parecchio denaro per comprare qualsiasi cosa. Io, però, ho avuto l’aiuto economico e morale della mia famiglia ed ho scelto di partire bene. Questo ha significato puntare sulla qualità non solo sui prodotti ma anche sull’arredo». E Giuseppe Pellegrino aggiunge: «Per l’arredamento abbiamo chiamato un falegname di fiducia del luogo. Volevamo dare la nostra impronta al negozio. Tutto è stato curato nei dettagli». Alla domanda perchè aprire a Cerisano e non in altri centri della regione o addirittura al nord la risposta è stata semplice: «Cerisano ha visto tempi bui, come del resto tutto il Mondo, ma confido nelle sue potenzialità. E comunque potevo anche aprire fuori comune ma credo in questo territorio».