Mer 27 Ott 2021

spazio pubblicitario disponibile

HomeSportCalcioPisa - Reggina 2-0. Un autogol...

Pisa – Reggina 2-0. Un autogol e un rigore decidono la sfida al “Garibaldi”

Pisa – Reggina

Grande atmosfera all’”Arena Garibaldi” con i supporters dei padroni di casa che si fanno sentire dal primo Partita che cambia subito nel risultato con il Pisa che si porta in vantaggio: Lucca riceve sulla destra e si accentra nell’area della Reggina prima di scaricare su Birindelli che, di prima, prova a servire Cohen; Cionek prova ad anticipare ma la sua deviazione manda fuori tempo Micai e la palla finisce in porta.

Reazione Reggina

Reggina che prova a farsi vedere in avanti per riportare il match in equilibrio, ma è la squadra di casa la formazione più pericolosa in campo che sfrutta al meglio le verticalizzazioni con la fisicità di Lucca e Gucher abili ad allungare la squadra e a creare giusti spazi per l’inserimento dei compagni. Alla mezz’ora arriva l’occasione migliore per la Reggina con Cortinovis libero di battere a rete da distanza ravvicinata. È bravo Nicolas (ex della gara, n.d.r.) ad imporsi e chiudere tutto lo specchio riuscendo a controbattere la conclusione del trequartista amaranto.

Pisa pericoloso

Torna a spingere la formazione di casa che sfiora il vantaggio in chiusura di primo tempo con Gucher che scappa bene in mezzo ai centrali amaranto e colpisce a colpo sicuro ma Micai si fa trovare pronto deviando in angolo. Risponde, ancora, la formazione ospite questa volta con Galabinov che svirgola al momento della conclusione sprecando un’ottima occasione per riportare in equilibrio il risultato.

Primo tempo frizzante con tante occasioni per entrambe le formazioni. Pisa che riesce a mantenere il vantaggio, guadagnato grazie all’autogol di Cionek in avvio di gara. Gli ospiti provano a reagire allo svantaggio collezionando tante occasioni importanti non sfruttate, però, al meglio. Poca incisività per i calabresi (e per i toscani) sotto porta nella prima frazione di gara decisa da un’autorete.

Ci prova subito Lucca

Parte forte la formazione di casa nel secondo tempo con Lucca che prova a sorprendere dalla distanza Micai che riesce a distendersi e neutralizzare la conclusione dell’attaccante regalando un corner dal quale il Pisa prova ancora a far male andando nuovamente vicino al raddoppio.

Cresce la Reggina

L’occasione fulminea di Lucca scuote gli amaranto che tornano ad affacciarsi nella metà campo del Pisa (che appare meno brillante rispetto alla prima frazione di gara) provando a sfruttare trame verticali. Proprio da una giocata profonda arriva la prima occasione del secondo tempo per gli ospiti sui piedi di Laribi che controlla e calcia spedendo, di poco, alto sopra la traversa.

Cambia tutto all’ora di gioco

Lucca si conferma un vero osso duro per la difesa amaranto mettendo in mostra tutta la sua forza fisica e l’esperienza riuscendo a guadagnare un calcio di rigore che porta anche all’espulsione dell’estremo difensore amaranto, Micai, che per eccesso di nervosismo colpisce al volto Birindelli sotto lo sguardo del direttore di gara che non ci pensa due volte.  dagli undici metri si presenta lo stesso Lucca che infila il giovanissimo Turati per il raddoppio in favore dei padroni di casa. Prova a dilagare la formazione di casa con Beruatto che si inserisce bene tra le maglie amaranto prima di scoccare un colpo da biliardo che scheggia il palo.

Partita da dimenticare per la Reggina che trova poca fortuna nella trasferta di Pisa. Tante le occasioni dei ragazzi di Aglietti, anche quando sotto di due gol. Tanta grinta di Galabinov e compagni ma poca incisività negli ultimi metri. Il Pisa rimane, al momento, l’unica squadra ancora imbattuta (in attesa della sfida del Brescia in programma domani) e blinda la prima posizione in classifica salendo a quota diciannove punti.


Pisa: Nicolas; Birindelli, Leverbe, Caracciolo, Beruatto; Tourè, Nagy, Marin; Gucher; Cohen, Lucca

Panchina: Livieri; Dekic; Hermannsson; Di Quinzio; De Vitis; Piccinini; Seck; Cisco; Mastinu; Sibilli; Masucci; Marsura;

Allenatore: Luca D’Angelo

Reggina: Micai; Liotti, Regini, Cionek, Lakicevic; Crisetig, Hetemaj; Rivas, Cortinovis, Laribi; Galabinov

Panchina: Turati; Amione; Di Chiara; Loiacono; Stavropoulos; Gavioli; Bianchi; Ricci; Bellomo; Denis; Tumminello; Montalto

Allenatore: Alfredo Aglietti

Arbitro: Sig. Andrea Colombo di Como

Assistenti: Sig. Fabio Schirru di Nichelino e Sig. Mario Vigile di Cosenza

IV Uomo: Sig. Paolo Bitonti di Bologna

VAR: Sig. Alessandro Prontera di Bologna e Sig. Francesco Fiore di Barletta (aVAR)

Marcatori: Cionek (aut. RGI); Lucca (PIS);

Sostituzioni: Sibilli per Gucher (PIS); Piccinini per Cohen (PIS); Marsura per Tourè (PIS); Bellomo per Cortinovis (RGI); Turati per Laribi (RGI); Di Chiara per Liotti (RGI); Montalto per Galabinov (RGI); Bianchi per Hetemaj (RGI); De Vitis per Nagy (PIS); Masucci per Lucca (PIS);

Ammoniti: Sibilli (PIS); Crisetig (RGI); Di Chiara (RGI); Caracciolo (PIS);

Espulsi: Micai (RGI)

Recupero: 1’ p.t.; 5’ s.t.