Mer 27 Ott 2021

spazio pubblicitario disponibile

HomePoliticaComunali in Calabria, tutti i nomi...

Comunali in Calabria, tutti i nomi dei sindaci eletti

In concomitanza con le Elezioni Regionali si sono tenute anche le Elezioni Amministrative   in 82 comuni della Calabria.

I sindaci in provincia di Cosenza:

AIETA
Pasquale De Franco
 è il nuovo sindaco di Aieta eletto con il 77,76%, 402 voti. Battuti gli sfidanti Nicola Cetraro e Michele Parise. Cetraro si è fermato al 21,08%, 109 voti. Solamente 6 voti per Parise.

ALBIDONA

Leonardo Aurelio è stato eletto sindaco con il 58,21% delle preferenza rispetto a Giuseppe Lizzano che ha ottenuto il 41,79% dei consensi

ALTILIA
Pasqualino Sebastiano De Rose
 è stato rieletto sindaco di Altilia Grimaldi con percentuali bulgare: 94,77%, 435 voti. Solamente 24 i voci racimolati dallo sfidante Francesco Greco.

AMENDOLARA

Dopo un entusiasmante testa a testa, Pasquale Aprile è stato eletto sindaco con il 34,71% dei consensi mentre gli sfidanti Antonio Liguori e Maria Rita Acciardi si sono fermati rispettivamente al 32,80% e 32,49% delle preferenze

BELMONTE CALABRO
Roberto Veltri
 eletto sindaco con 648 voti pari al 50,66% mentre il rivale Giancarlo Pellegrino si è fermato a 631 col 49,34%.

BISIGNANO
Dopo aver perso nel 2016, Francesco Fucile questa volta è stato eletto sindaco di Bisignano. Fucile ha conquistato il 56,59% dei consensi, 3.387 voti. Fucile ha battuto la concorrenza di due donne: Veronique Capalbo che si è fermata al 32,23%, 1.929 voti, e Stefania Bisignano ferma all’11,18%, 669 voti.

CALOPEZZATI
Edoardo Giudiceandrea, 
fratello dell’ex consigliere regionale Giuseppe Giudiceandrea,è il nuovo sindaco di Calopezzati. Ha ottenuto il 58,04%, 491 voti. Battuta la concorrenza di Pasquale Pedace fermo al 41,96%, 355 voti.

CELICO
Matteo Francesco Lettieri 
è stato eletto sindaco del comune pre-silano con il 55,56%, 924 voti. Battuta la concorrenza di Luigi Corrado fermatosi al 44,44%, 739 voti.

CERISANO
Ha superato il quorum del 40% l’unica lista presentata dall’ex sindaco Lucio Di Gioia, “Sempre Cerisano” con il 44,92%.

CLETO
Eletto sindaco Armando Bossio con il 52,77%, 467 voti. Battuto lo sfidante Giuseppe Filice che si è arreso per pochi voti: ha ottenuto infatti il 47,23%, 418 voti. Bossio è stato eletto sindaco dopo aver perso cinque anni la competizione elettorale contro Giuseppe Longo.

FALCONARA
Bella battaglia a Falconara Albanese dove ad imporsi è stato Francesco Alfredo Marcello Candreva. A capo della lista “Falconara nel Cuore”, Candreva ha ottenuto il 36,65%, 365 voti. Una battaglia all’ultimo voto vinta contro Giuseppe Porco con quest’ultimo che si è fermato al 35,24%, 351 voti. Terzo Sandro Nudo fermatosi al 28,11%, 280 voti.

FRANCAVILLA MARITTIMA
Il nuovo sindaco di Francavilla Marittima è Gaetano Tursi. Ha ottenuto il 51,30% con 910 voti. Battuto lo sfidante Leonardo Valente fermatosi al 48,70%, 864 voti.

FUSCALDO Scrutinio in corso

GUARDIA PIEMONTESE
Eletto sindaco Vincenzo Rocchetti con il 52,10%, 596 voti. Rocchetti viene rieletto sindaco di Guardia Piemontese, ma rispetto al 2016 ha avuto una concorrenza più agguerrita. Il primo cittadino ha battuto con 48 voti di scarto la sfidante Antonietta D’Angelis.

LAGO
A Lago una sola lista in campo. Fiorenzo Scanga ha raggiunto al fatidica soglia del 40% di quorum non avendo rivali da affrontare, ma solo il “muro” dell’affluenza.

MANGONE
Sindaco eletto Orazio Berardi con 731 preferenze pari a 55,72% davanti a Pietro Domanico che si è fermato a 581 voti.

MARANO PRINCIPATO
Giuseppe Salerno 
è il nuovo sindaco di Marano Principato. E’ stato eletto con il 55,82%, 1.146 voti. Battuta la concorrenza di Emilia Carbone fermatasi al 44,18%, 907 voti.

PIETRAFITTA
Un unico candidato a sindaco in campo e soglia del 40% di quorum raggiunta per il neo eletto sindaco Antonio Muto (53,61% di affluenza).

ROGLIANO
Giovanni Altomare 
è stato rieletto sindaco di Rogliano. La sua “Rogliano di tutti” ha ottenuto il 64,62%, 2.279 voti. Battuta la concorrenza dello sfidante Leonardo Citino che non è andato oltre il 35,38%, 1248 voti.

ROVITO Scrutinio in corso

SAN COSMO ALBANESE
Damiano Baffa 
si conferma sindaco di San Cosmo Albanese. Con la sua “Liberi e uniti per ricominciare” ha ottenuto il 57,22%, 214 voti. Battuta la concorrenza di Cosmo Azzinari che si è fermato al 42,78%, 160 voti.

SAN DEMETRIO CORONE
Ernesto Madeo 
è il nuovo sindaco di San Demetrio Corone. Ha ottenuto il 39,69%, 837 voti. Battuta la concorrenza di Salvatore Mauro che ha ottenuto il 35,80%, 755 voti. Terzo Salvatore Lamirata con il 24,51%, 517 voti.

SAN LORENZO BELLIZZI
Antonio Cersosimo
 ha raggiunto il quorum ed è il nuovo sindaco.

SAN NICOLA ARCELLA
Eugenio Madeo 
è il nuovo sindaco di San Nicola Arcella. Una competizione elettorale serrata quella nel comune dell’alto Tirreno Cosentino. Madeo ha ottenuto il 50,78%, 620 voti. Battuto lo sfidante Domenico Donadio che ha ottenuto il 49,22%, 601 voti.

SAN PIETRO IN AMANTEA
Eletto sindaco Gioacchino Lorelli con il 96,57%, 310 voti. Nel piccolo comune con meno di 500 abitanti Gioacchino Lorelli viene rieletto sindaco sfiorando il 100% dei consensi. Su 334 votanti ha ottenuto 310 voti, lasciando solamente 11 voti allo sfidante Benedetto Perri. Lorelli nel 2016 era stato eletto sindaco con il 71% dei consensi.

SANGINETO
Eletto sindaco Michele Guardia con il 60,28%, 513 voti. Guardia è stato rieletto sindaco del comune dell’Alto Tirreno Cosentino dopo aver vinto anche nel 2016. All’epoca il primo cittadino vinse con con il 39,97% dei consensi, ma con tre liste in campo.

SCALA COELI
Eletto sindaco Giovanni Matalone con il 50, 25%, 198 voti. Nel piccolo comune dello Ionio cosentino è stato un testa a testa all’ultimo voto tra Giovanni Matalone e Vincenzo Tridico. Matalone ha avuto la meglio per soli due voti: 198 contro i 196 dello sfidante. Anche nella tornata elettorale del 2016 Matalone riuscì a vincere la competizione elettorale quasi al fotofinish battendo lo sfidante di allora per soli sette voti.

SPEZZANO DELLA SILA
È stato rieletto sindaco Salvatore Monaco. A capo della lista Progetto Democratico ha ottenuto il 70,34%, 1954 voti. Battuto lo sfidante Giovanni Zumpano che non è andato oltre il 29,66%, 824 voti.

ZUMPANO Scrutinio in corso

I sindaci della provincia di CATANZARO:

ARGUSTO
Eletto sindaco Walter Matozzo con 285 voti. Matozzo raccoglie l’83,64% delle preferenze. Niente da fare per Francesco Garieri, che con la sua lista Insieme per Argusto, raccoglie solo 44 voti (pari al 16,36%).

BADOLATO
Nicola Parretta
 nuovo sindaco di Badolato, eletto con 1.007 voti contro i soli 86 dello sfidante (lista civetta) Ernesto Menniti

BORGIA
Elisabeth Sacco 
è sindaco eletto di Borgia. Con 2310 voti supera Giovanni Maiuolo (1080) e Marta Cristofaro (1007)

CENADI
Francesco Casalinuovo
 eletto sindaco a Cenadi (265 voti, 91,64%), piccolo borgo delle Preserre catanzaresi. Secondo Alberto Casalinuovo con l’8%.

CHIARAVALLE
Con 1880 voti vince Domenico Savio Donato. Il sindaco eletto ha superato il candidato di Uniti per unire Vito Maida (907), Giuseppe Antonio Rauti di Chi. Ce. Chiaravalle Attiva ed Emanuela Neri di Rigeneriamo Chiaravalle Centrale (305)

CICALA
Quorum raggiunto ed elezione per Alessandro Falvo, sindaco di Cicala per il terzo mandato consecutivo. Falvo, con la sua lista Cicala nel cuore, è stato eletto con 565 voti.

CONFLENTI
Sindaco eletto Emilio Francesco D’Assisi, a lui sono andati 492 voti (50, 31%). D’Assisi supera di misura Serafino Pietro Paola, indietro con 486 voti ed una percentuale del 49,69%

DECOLLATURA
Decollatura elegge la sindaca Raffaella Perri accordandole 1343 voti a fronte delle 558 preferenze del Progetto Civico di Carlo Spagniuolo

FALERNA
Testa a testa a Falerna, dove alla fine la spunta Francesco Stella con 1253 voti, mentre lo sfidante Daniele Menniti rimane secondo a 1155

FEROLETO ANTICO
Eletto sindaco Pietro Fazio (Feroleto Antico con noi) con 965 voti (il 76,28%). A Giuseppe Rocchi, 300 voti (23,72%)

JACURSO
E’ Ferdinando Serratore il sindaco eletto di Jacurso. Serratore ha raccolto 290 consensi, doppiando quelli dell’avversario Gianluca De Vito, fermo a 183 (38,69%)

MARTIRANO
Francesco Bartolotta
 (lista Per Matirano con la gente per la gente) è stato eletto sindaco con 433 voti, raccogliendo il 86,25% delle preferenze. Bartolotta sbaraglia così la concorrenza di Gino Scalese (Cambia Martirano), che si ferma a 69 voti (13,75%)

SAN SOSTENE
Luigi Aloisio 
ha raggiunto il quorum. Sostenuto dalla lista Insieme per San Sostene, è stato eletto sindaco con 705 voti 

SERRASTRETTA
Quorum raggiunto, Antonio Muraca (lista Continuiamo a creare bene comune) è sindaco di Serrastretta con 1693 voti (100%)

SOVERIA MANNELLI
Con 1098 voti (il 53,59%), Michele Chiodo (Uniti per Soveria) è stato eletto sindaco superando Angelo Francesco Sirianni al quale sono andate 951 preferenze (il 46,41%)

SOVERIA SIMERI
Quorum raggiunto ed elezione per Mario Amedeo Mormile, nuovo sindaco.

TIRIOLO
Domenico Stefano Greco
 con 1404 voti è sindaco di Tiriolo. Vince davanti al concorrente Antonio Cocerio, per lui  874 preferenze

TORRE DI RUGGIERO
Vito Roti
 nuovo sindaco di Torre di Ruggiero. È stato eletto con 359 voti. Per la principale concorrente, Agnese Barbieri, 283 voti. Solo 3 al candidato Domenico Benedetto Barbieri

VALLEFIORITA
A Vallefiorita (Cz) l’uscente Salvatore Megna si riconferma (664 voti) battendo l’ex presidente della Provincia Enzo Bruno (450 voti).

I sindaci della provincia di CROTONE

CASABONA
Francesco Seminario 
è sindaco di Casabona. Seminario è stato eletto con 941 voti, 320 in meno di Domenico Capria che si attesta dietro con 621 preferenze

COTRONEI
Il sindaco eletto è Antonio Ammirati con 1059 voti. Subito dietro Salvatore Chimento (942), quindi Pietro Secreti (896) e infine Francesco Antonio Tedesco (238)

CRUCOLI
Quorum raggiunto per Cataldo Librandi.

PALLAGORIO
Umberto Lorecchio
 è stato riconfermato (per il terzo mandato) sindaco di Pallagorio, piccolo centro arbereshe dell’alto Crotonese. Lorecchio come cinque anni fa, ha battuto la sfidante Gina SpinaLorecchio ha raccolto 388 voti (il 54,04%)

PETILIA POLICASTRO
Il sindaco è Simone Saporito, è stato eletto con 2947 preferenze (il 56,74%), davanti a Giovambattista Scordamaglia, che ne ha ottenute 2247 (43,26%)

I sindaci della provincia di VIBO

BROGNATURO
A Brognaturo, nel Vibonese, il testimone passa da padre in figlia. Rossana Tassone, figlia di Cosmo prematuramente scomparso, infatti é stata eletta sindaca con 378 voti (95%) alla guida della lista Continuare a servire il popolo. Solo una manciata di preferenze (17) per la lista Noi per Brognaturo con candidato a sindaco Salvatore Tassone.

DASA’
Raffaele Scaturchio
 si riconferma sindaco di Dasà. A capo della lista Dasà insieme con 499 preferenze rimane alla guida del Municipio per il suo secondo mandato. 171 i voti raggiunti dalla lista capitanata da Francesco Filardo e solo 5 quelli ottenuti da Antonio Portaro.

FILADELFIA
Anna Bartucca
 (Coraggio Filadelfia) é il nuovo sindaco di Filadelfia. Con 311 voti (55,04%) ha distanziato Antonio Carchedi (Attivamente per Filadelfia) che ha ottenuto 218 voti, mentre si é fermato a 36 preferenze Francesco Zoccali (Filadelfia insieme)

FRANCICA
Toccherà a Michele Mesiano guidare il Comune nei prossimi cinque anni. Misiano, eletto sindaco con 927 voti, ha sbaragliato la concorrenza di Giuseppe Fogliaro, fermo a 47

JOPPOLO
È Giuseppe Dato il nuovo sindaco di Joppolo che si impone con la sua lista civica “CambiaAmo Joppolo” su Valerio Mangialardo, leader del gruppo “Joppolo nel cuore”. La lista vincente si è imposta nella frazione Caroniti per 13 voti perdendo a Coccorino per 51 voti. Ha vinto nel seggio di Joppolo ottenendo, rispetto agli avversari, 120 voti in più. Dato è alla sua seconda esperienza da primo cittadino.

POLIA
Con 313 voti e il 52% Luca Alessandro (Polia 18.0) é il nuovo sindaco di Polia. Maria Umbro sua sfidante (Indieme si può) si è fermata a 288 preferenze (48%).

SANT’ONOFRIO
L’architetto Antonino Pezzo e’ il nuovo sindaco di Sant’Onofrio. Alla guida di una lista civica di centrodestra Pezzo, 67 anni, ha avuto la meglio sul sindaco uscente Onofrio Maragò che guidava la lista civica Tre Spighe. L’affermazione di Pezzo conferma la regola non scritta dell’alternanza quinquennale tra forze di centrodestra e di centrosinistra che ormai da un quarto di secolo caratterizza a Sant’Onofrio le elezioni per il rinnovo dell’Amministrazione comunale. A pesare decisamente sull’esito finale del risultato la proposta a suo tempo avanzata dall’amministrazione Tre Spighe, e fortemente avversata dalla compagine guidata dal neo sindaco Pezzo, per la realizzazione sul territorio comunale un Ecodistretto con annessa discarica.

ZAMBRONE
Corrado Antonio Landolina 
(Identità e futuro per Zambrone) eletto sindaco con 582 voti, pochi più di Maria Carmela Epifanio (Rinascita per Zambrone)che chiude a  534