Sab 27 Nov 2021
spot_img
HomeAttualitàMaltempo, allagamenti e danni in Calabria

Maltempo, allagamenti e danni in Calabria

Resta l’allerta meteo rossa in gran parte della regione. È quanto dispone il bollettino della Protezione civile regionale. Il meteo prevede precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori orientali, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati, fino a puntualmente molto elevati. Da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulle restanti zone, con quantitativi cumulati generalmente moderati. I venti saranno da forti a burrasca dai quadranti orientali sui settori orientale e meridionale e localmente forti settentrionali sulle restanti zone. Agitato il mar Ionio, generalmente molto mossi i restanti bacini. La situazione, dunque, in Calabria resta critica, come emerge dal report della Protezione civile regionale.

Ingenti i danni provocati dal maltempo che imperversa già da domenica sera. Alberi caduti, infiltrazioni d’acqua, smottamenti. I vigili del fuoco del Comando provinciale di Catanzaro impegnati per risolvere le criticità determinate dal maltempo. Inviata una squadra di unità Speleo Alpino Fluviale della sede centrale ad effettuare dei sopralluoghi negli alvei dei corsi d’acqua presenti sulla zona ionica della provincia per verificare lo stato dei luoghi ed assicurarsi che non ci fossero eventuali impedimenti al normale deflusso delle acque. Nel pomeriggio di ieri uno smottamento ha interessato il costone in prossimità del cavalcavia in località Siano nel comune di Catanzaro dove l’intervento dei vigili del fuoco congiuntamente al personale Anas ed alla Polizia Locale è valso alla messa in sicurezza del sito.

La zona più colpita, al momento, resta quella del reggino. A straripare è stato il fiume Bonamico, in località Pace a San Luca, e il torrente La Verdea a ridosso della statale 106, tra Bianco ed Africo, nel reggino, con l’allagamento di terreni agricoli circostanti. Sempre nel reggino è a rischio esondazione il fiume Molaro, a Montebello Ionico, sul quale è stato compiuto un sopralluogo congiunto tra tecnici del Comune ed i vigili del fuoco. Sono attenzionati anche il torrente Budello, a Gioia Tauro, e il torrente Catone, a San Roberto. A Seminara alcune piccole frazioni sono rimaste prive di energia elettrica mentre a Roccaforte del Greco si è verificata una frana sulla strada provinciale ad un chilometro dal centro abitato e gli interventi per il ripristino della circolazione sono già stata attivati. Una caduta di massi si è verificata sulla ex strada provinciale Zaccanopoli-Pargelia, nel vibonese. Ciò ha provocato un’ostruzione parziale della sede stradale che impedisce il transito ai mezzi pesanti. Sempre nel vibonese è allagata la strada provinciale Zaccanopoli-Parghelia. Nelle altre province, al momento, non vengono segnalate problematiche particolari, nonostante la forte pioggia ed il vento.

Nel cosentino, nella tarda serata di ieri una frana ha interessato la S.S.107 all’interno di una galleria nel territorio di San Giovanni in Fiore.