Sab 4 Dic 2021
spot_img
HomeCronacaLorica, dubbi su sicurezza della cabinovia:...

Lorica, dubbi su sicurezza della cabinovia: “dove sono i verbali del collaudo?”

«Il presidente Roberto Occhiuto si occupi al più presto di Lorica, perché lì rischia di saltare la stagione invernale a causa dei problemi di gestione degli impianti sciistici e di incertezze non peregrine sulla sicurezza della cabinovia». Lo afferma, in una nota il deputato M5S Paolo Parentela, che racconta: «In seguito all’inchiesta giudiziaria Lande Desolate, da cui sono emerse ombre lunghe sulla realizzazione di quegli impianti, chiesi alla Regione, allora presieduta da Spirlì, i verbali del collaudo della cabinovia, che gli uffici regionali mi scrissero di non avere. Dopo presentai istanza di accesso al Comune di Casali del Manco, che, malgrado i ripetuti solleciti, non ha inteso rispondere, se non riferendosi ad altro.

Date le diverse testimonianze sulla sistematica chiusura della cabinovia in caso di maltempo, suppongo legittimamente che occorrano approfondimenti specifici». «In quanto alla gestione degli impianti esistenti – continua il parlamentare del Movimento 5 Stelle – ad oggi non si sa se verrà garantita per i mesi dell’inverno venturo e nemmeno, eventualmente, a chi sarà affidata. Pertanto, ritengo che i calabresi debbano sapere se la cabinovia di Lorica rispetti tutti i requisiti di sicurezza, se siano necessari interventi al riguardo e se e come l’impianto entrerà in funzione nell’imminente stagione invernale». «Attendo risposte dal presidente Occhiuto, cui da calabrese e da parlamentare offro – conclude Parentela – la mia collaborazione per tutto quanto occorra al corretto e sicuro funzionamento della cabinovia, anche a vantaggio del turismo a Lorica».