Ven 3 Dic 2021
spot_img
HomeCostume & SocietàCulturaIl Gran Galà Cultura in scena...

Il Gran Galà Cultura in scena a Rende

Nel 2021 raggiunge la 10° edizione il Gran Galà Cultura Rende…InVersi, unico nel panorama italiano con la presenza di Artisti e Poeti pluripremiati a livello Nazionale e Internazionale che costituiscono l’essenza della rassegna. Nonché, di personalità di rilievo nel mondo della cultura, letteratura, poesia, musica, cinema, teatro, danza, medicina e altri campi del sapere.

I protagonisti sono insigniti per il contributo esercitato sul mondo dell’arte e per quello offerto all’umanità attraverso il loro lavoro. Inoltre, già nella scorsa edizione è stato istituito il Premio Botteghe e Attività storiche della Città di Rende, per assegnare dei riconoscimenti ai commercianti con più di 30 anni di attività nel territorio rendese; a quei imprenditori che negli anni hanno dimostrato capacità e attaccamento al territorio diventando un pezzo di storia della città”. La manifestazione a Rende oggi pomeriggio 13 novembre, presso la Sala Tokyo del Museo del Presente.

Organizzato dall’Associazione Culturale GueCi, con il Patrocinio  Città di Rende, il Premio è un appuntamento di spicco, che arricchisce l’offerta culturale della città. La sua autorevolezza è riconosciuta per il rigore estremo delle selezioni e della scelta finale dei vincitori. Un’apposita giuria provvede, dopo attenta valutazione dei curriculum e delle opere poetiche pervenute, a designare i vincitori.

La giuria presieduta dallo scrittore Aversano Armando  Pirolli e dei membri di giuria: dott.ssa Antonella Cittadino (scrittrice) dott.ssa Silvana Ferrara (docente e giornalista) ha selezionato per la kermesse sul red carpet del decennale ben 25 poeti: Mariateresa Buccieri (Rende-CS) Rosellina Brun (San Pietro in Guarano-CS) Gaetano Caira ( Rende-CS) Angelo Canino (Acri-CS) Cesare Castiglione (Rende-CS) Albino Console ( Praia a Mare-CS) Alessandro De Vita ( Pulsano-TA) Barbara Di Francia ( Piane Crati-CS) Grazia Dottore ( Faro Superiore-ME) Carmine Esposito (Cosenza) Francesco Fiore (Rogliano-CS) Antonia Flavio (Cosenza) Giuseppe Iannarelli ( Rocca Imperiale-CS) Jonela Juncu (Cetraro-CS) Anna Francesca La Rosa (Rende-CS) Maurizio Laugelli (Girifalco-CZ) Giovanni Macrì (Barcellona Pozzo di Gotto (ME) Mario Maio (Cosenza) Maria Mollo ( Cosenza) Annalina Paradiso (Rende- CS) Francesca Patitucci (Salerno) Adriana Sabato (Belvedere Marittimo-CS) Giuseppe Salvatore (Casali del Manco-CS) Rita Scelfo (Palermo) Antonella Tocci (Rende-CS) Premio Speciale Città di Rende: Franca Chiappetta (Rende-CS). Il Premio Botteghe e Attività storica andrà al Panificio Russo (1957). Premi alla Carriera: per la Cultura al Prof.re Carlo Fanelli di Acri-CS. Per la musica alla Soprano adamantina Rosa Antoniuccio. Per la Pittura: Alfredo Marra di Milano e Rocco Regina di Mormanno-CS. Per la danza alla cosentina Antonella Monaco.


Ad aprire la Kermesse il giornalista e scrittore Marcello Romanelli con il libro di  grande successo “E vissero distanti e felici” (Rossini Editore).
A condurre la manifestazione la Presidente dell’Associazione GueCi, Anna Laura Cittadino.