Mar 7 Dic 2021
spot_img
HomeCronacaCena a base di funghi velenosi:...

Cena a base di funghi velenosi: in gravissime condizioni una 61enne di Bocchigliero

Lotta tra la vita e la morte una donna di 61 anni ricoverata d’urgenza al centro antiveleni di Bari. Originaria di Bocchigliero le è stata diagnosticata una insufficienza epatica a causa, si presume, dell’ ingerenza di funghi della specie amanite falloide.  Al vaglio un intervento chirurgico di trapianto al fegato.

Il marito della donna, invece, non dà al momento segnali di intossicazione ma è comunque ricoverato e monitorato al “Giannettasio” perché in questi casi i sintomi potrebbero manifestarsi anche tardivamente.

Il tutto è accaduto nei giorni scorsi durante una cena. Poi i primi sintomi e da qui la decisione della donna di sottoporsi ad analisi a Cariati. Ieri la situazione è precipitata e si è recata in pronto soccorso a Rossano. Da qui il trasferimento a Bari.

I medici del pronto soccorso presumono che la coppia abbia ingerito per sbaglio la pericolosissima Amanita falloide che secondo gli specialisti ha quasi sempre esito letale o, nel caso di avvelenamento, costringe all’emodialisi a vita o al trapianto di fegato.