Mar 30 Nov 2021
spot_img
HomeSanitàEcco chi è Maurizio Bortoletti, chiamato...

Ecco chi è Maurizio Bortoletti, chiamato a risanare la sanità calabrese

Il suo nome circolava da tempo, ma la nomina del colonnello dei carabinieri è stata formalizzata solo oggi dal Consiglio dei Ministri.

Una lunga esperienza nell’arma dei carabinieri, al petto la medaglia per la battaglia vinta nel risanamento dell’Asl di Salerno. Maurizio Bortoletti, torinese di 65 anni, è il subcommissario che Roberto Occhiuto attendeva per completare la struttura che avrà il compito di rimettere in sesto la sanità calabrese.

L’ufficiale dell’arma è stato il primo carabiniere in servizio chiamato a dirigere una Azienda sanitaria. Si tratta dell’Asl di Salerno, restituita all’equilibrio operativo da una perdita corrente, che durava da anni, di circa 250 M euro/anno.

E’ stato inoltre collaboratore del Direttore generale del Grande Progetto Pompei nella fase di primo avvio. In precedenza, presso la Direzione Investigativa Antimafia ha ricoperto incarichi nei settori preposti al contrasto della infiltrazione criminale negli appalti e alla prevenzione del riciclaggio, seguendo a Reggio Calabria il Direttore Centrale della Polizia Criminale-Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza dopo l’omicidio del Vice Presidente del Consiglio Regionale.
Avvocato, specializzato in Gestione di impresa dopo l’executive Master a Profingest (poi Alma Graduate School, oggi Bologna Business School), ha insegnato in diverse Università italiane sociologia della devianza, sociologia dell’ambiente e del territorio, analisi dei fenomeni devianti e analisi dei comportamenti Illegali e della devianza, pubblicando, su queste tematiche, monografie, saggi e articoli.