Mar 30 Nov 2021
spot_img
HomeSportCalcioPerugia - Crotone 2-0. Ancora una...

Perugia – Crotone 2-0. Ancora una sconfitta per i pitagorici

Perugia – Crotone

Primo quarto d’ora di poca incisività tra gli squali e i grifoni con entrambe le formazioni che provano timidamente a trovare i giusti varchi per poter andare in vantaggio. Le pericolosità maggiori arrivano dalle fasce, per entrambe. Il Crotone ci prova per prima con un cross di Kargbo impattato male da Mulattieri che spedisce la palla lontana dallo specchio della porta e toglie la possibilità di conclusione a Benali, piazzato sicuramente meglio rispetto il giovane talento in prestito dall’Inter. Più pericolosa, invece, l’occasione dei padroni di casa: Lisi strappa bene sulla sinistra, riesce a mettere in mezzo ma il traversone risulta troppo forte per essere gestito nel migliore dei modi, Matos riesce a trovare l’appuntamento con il pallone che, però, schizza alto sopra la traversa.

Occasione Crotone

L’occasione migliore del match arriva al 22’ in favore degli ospiti con Sala che si mette in proprio e penetra in area di rigore fino al dischetto degli undici metri, ci prova con il piede debole senza riuscire a dare potenza alla conclusione diventata di facile lettura per Chichizola. Buon momento del Crotone che prova a rompere l’equilibrio in campo provando a velocizzare la moanovra nell’ultima trequarti di campo.

Vantaggio Perugia

Pasticcio Crotone in fase d’impostazione con Molina che perde palla sulla pressione di Segre che dà il via al break del Perugia. De Luca riceve al limite dell’area e fa buona guardia in attesa della sovrapposizione di Lisi che penetra in area e sblocca il risultato superando Festa, incolpevole dello svantaggio. Nei minuti finali è il Perugia che prova a spaventare gli ospiti sfiorando il doppio vantaggio con Matos, ma la conclusione si spegne di poco sul fondo.

Primo tempo di grande equilibrio tra le due formazioni. Il Crotone palleggia bene e mantiene il possesso palla provando a portarsi in vantaggio nella parte centrale del primo tempo ma è la formazione guidata da Alvini, a pochi minuti dall’intervallo, a spezzare l’equilibrio con Lisi sugli sviluppi di un’ingenuità di Molina.

Difficoltà Crotone

Rischia ancora il Crotone in avvio di secondo tempo su una disattenzione di Paz che aspetta troppo rischiando di vedersi strappare la palla dai piedi al limite dell’area di rigore da De Luca che avrebbe avuto la chance di siglare il due a zero nello scontro a tu per tu contro Festa. È ancora De Luca a spaventare i pitagorici con una conclusione potente all’interno dell’area respinta, anche con un pizzico di fortuna, dalla retroguardia rossoblù. Momento poco brillante della partita in particolare per il Crotone che fatica a proporsi in avanti.

Doppio vantaggio Perugia

Secondo tempo che regala poche emozioni fino ai minuti finali. il Crotone ci prova con poca incisività nella seconda frazione di gara mentre il Perugia gestisce, con qualche difficoltà, ma riesce a sigillare la vittoria a pochi minuti dal novantesimo con il raddoppio di Matos sugli sviluppi di un’altro errore di Molina che perde nuovamente palla sulla propria trequarti. Capovolgimento di fronte, allora, del Perugia con Segre che riparte e serve in mezzo per l’attaccante del Perugia, bravo ad anticipare Canestrelli e siglare il suo primo gol in campionato.

Il Crotone gioca senza mai rendersi davvero pericoloso, il Perugia aspetta e punge quando trova l’occasione giusta riuscendo a guadagnare, con caparbietà, tre punti fondamentali per rimanere agganciata al gruppetto di vertice. Continua, invece, il periodo nero per i pitagorici che vengono staccati anche dall’Alessandria (oggi vittoriosa sul campo della SPAL).


Perugia (3-5-2): Chichizola; Sgarbi, Angella, Dell’Orco; Falzerano, Segre, Burrai, Santoro, Lisi; Matos, De Luca

Panchina: Fulignati; Zanandrea; Curado; Righetti; Ferrarini; Vanbaleghem; Ghion; Gyabusa; Murgia; Kouan; Bianchimano; Murano

Allenatore: Massimiliano Alvini

Crotone: (4-3-3): Festa; Molina, Canestrelli, Paz, Sala; Benali, Vulic, Donsah; Borello, Mulattieri, Kargbo

Panchina: Pasqua; Saro; Cuomo; Nedelcearu; Mondonico; Estevez; Schirò; Giannotti; Rojas; Zanellato; Maric; Oddei

Allenatore: Pasquale Marino

Arbitro: Sig. Daniele Minelli di Varese

Assistenti: Sig. Dario Cecconi di Empoli e Sig. Mario Vigile di Cosenza

IV Uomo: Luigi Carella di Bari

VAR: Sig. Giacomo Camplone di Pescara e Sig. Francesco Fiore di Barletta (aVAR)

Marcatori: Lisi (PER); Matos (PER);

Sostituzioni: Curado per Angella (PER); Maric per Borello (CRO); Estevez per Vulic (CRO); Zanellato per Benali (CRO); Oddei per Kargbo (CRO); Kouan per Durrai (PER); Ferrarini per Falzerano (PER); Righetti per Lisi (PER); Vanbaleghem per De Luca (PER); Giannotti per Sala (CRO);

Ammoniti: Sala (CRO); Durrai (PER); Oddei (CRO);

Espulsi:

Recupero: 3’ p.t.; 4’ s.t.