Mer 8 Dic 2021
spot_img
HomeAttualitàSalute&BenessereCovid, aumento di contagi a Cosenza:...

Covid, aumento di contagi a Cosenza: contromisure predisposte dal comune

Un tavolo permanente per il contrasto alla diffusione del Covid-19. Lo ha annunciato l’Assessore alle politiche per la salute, Maria Teresa De Marco, titolare della delega specifica al Covid-19. “Il Covid – sottolinea De Marco – è tornato a farsi sentire, i numeri sono preoccupanti e ovunque, in Europa, si stanno assumendo provvedimenti urgenti. Notizie tutt’altro che rassicuranti giungono da Germania, Austria, Francia e Olanda, solo per citare alcuni dei Paesi che stanno vivendo una situazione drammatica.

L’Italia, al momento, grazie alla massiccia campagna vaccinale (94 milioni di inoculazioni praticate) non vive la pressione del contagio o meglio, si avverte, ma in maniera meno forte e visibile. E’ vero, in alcune regioni, gli ospedali stanno sperimentando il ritorno del virus (la quarta ondata), anche se non si registrano, almeno per il momento, le criticità riscontrate nei mesi scorsi. Insomma – afferma ancora Maria Teresa De Marco – non bisogna abbassare la guardia, non bisogna distrarsi e non bisogna pensare che la nostra regione sia, per così dire, “lambita debolmente” perché non è vero.

E’ da qualche giorno, purtroppo, che la città di Cosenza – prosegue l’Assessore alle politiche per la salute – fa registrare una crescita del numero dei contagi che ci deve portare a drizzare le antenne e a predisporre tutta una serie di contromisure. A pochi giorni dall’insediamento, l’Amministrazione presieduta dal Sindaco, Franz Caruso, si è posta il problema ed ha messo al centro dell’attività del governo della città il contrasto alla pandemia. Ecco perché – ha aggiunto l’Assessore De Marco – ho inteso, all’indomani dell’incarico conferitomi dal primo cittadino, attivarmi immediatamente nel promuovere l’istituzione di un Tavolo Permanente. L’organismo, che si avvarrà del contributo di figure professionali di comprovata esperienza, avrà il compito di monitorare e predisporre gli interventi di contrasto alla diffusione del contagio. Il nuovo organismo – ha annunciato De Marco – si insedierà il prossimo 6 dicembre”.