Mar 7 Dic 2021
spot_img
HomeAttualitàFrascineto come base del centro formativo...

Frascineto come base del centro formativo del Soccorso Alpino Calabria

Si è tenuta nei pressi dello stadio comunale di Frascineto, l’esercitazione sul soccorso e salvataggio, che ha visto la partecipazione dell’Aereonautica Militare e del Soccorso Alpino Calabria.

Scopo principale dell’esercitazione è stato quello di sviluppare sinergie e migliorare costantemente tecniche e procedure per portare a termine qualsiasi missione di Search and Rescue – SAR (Ricerca e Soccorso).  Il momento ha registrato la presenza del Tenente Colonnello, Lorenzo Leone, del Capitano Casile Alessio, i luogotenenti, Scuicciarini Felice e Pierino Giovannico, dell’aviere scelto, Giarnieri Alessio dell’84° cento c/sar di Gioia del Colle. Hanno preso parte anche la delegazione del soccorso alpino nord Calabria, gli operatori delle stazioni del Pollino, di Camigliatello e Lorica, due tecnici di elisoccorso e l’unità cinofila.

L’attività di volo, con l’ausilio dell’elicottero AK 139 A gestita con mezzi di Comando, Controllo e Coordinamento dell’Aeronautica Militare, e le operazioni a terra congiunte con le squadre terrestri del CNSAS si sono svolte attraverso vari scenari esercitativi che hanno riprodotto molte delle casistiche in emergenza. L’organizzazione dell’esercitazione è stata possibile anche grazie al supporto dell’amministrazione comunale di Frascineto, presenta con il sindaco Angelo Catapano e il suo vice con delega alla protezione civile, Angelo Prioli.

Il primo cittadino nel corso del suo saluto – ha evidenziato -, l’importanza del momento, in cui sono state scambiate esperienze ed operare come unico team, in modo di essere pronti ed agire senza alcun indugio nei casi reali. Dal canto suo, il Tenente Colonello Leone, nel sottolineare la consolidata collaborazione con i comuni interessati e le associazioni locali – ha sottolineato -, come l’Aereonautica Militare interviene sempre più spesso durante le grandi emergenze nazionali, come in caso di terremoti, alluvioni e in ogni emergenza. “Oggi siamo qui per imparare, grazie a un nuovo interscambio di esperienze”.