Mer 8 Dic 2021
spot_img
HomeAttualitàSpettacoloDiverte ed entusiasma al Rendano di...

Diverte ed entusiasma al Rendano di Cosenza “Il Maestro di Cappella”

Diverte ed entusiasma “Il Maestro di Cappella” andato in scena al  Teatro “Rendano”  per la stagione lirico-sinfonica “Torniamo all’Opera”, promossa dall’Associazione Musicale “Orfeo Stillo”, insieme al Comune di Cosenza, per la direzione artistica del maestro Luigi Stillo.

Un divertissement in piena regola “Il Maestro di Cappella” di Domenico Cimarosa, monologo comico in un atto, composto  probabilmente tra il 1786 e il 1793 e basato su un libretto di produzione ignota. L’operina è unica nel suo genere in quanto, diversamente da tutti gli altri intermezzi settecenteschi, si fonda essenzialmente sulla presenza di un solo cantante, il maestro di cappella per l’appunto.

La produzione sinfonica è stata molto apprezzata dal pubblico anche per la sua non convenzionalità, almeno nella prima parte, quando Alessandro Tirotta, nel raro doppio ruolo di pregevolissima bacchetta e basso baritono, ha giocato amabilmente con il ruolo del Direttore d’orchestra, ma anche con tutti gli orchestrali e i loro strumenti,  sino a coinvolgere il pubblico che si è lasciato trascinare nella brillante performance di Teatro musicale, decretandone il pieno successo sottolineato da molti battimani.

Nella seconda parte, sempre Tirotta, forte della sua consumata esperienza che ne ha imposto il talento sia in un’intensa attività concertistica che da solista e da direttore in numerosi Teatri, Enti lirici e prestigiose Sale da Concerto ( sia in Italia che all’estero) ha interpretato, invece, la bellissima V Sinfonia di Franz Schubert, eseguita in maniera elegante e ben equilibrata, sia nei delicati cantabili che nelle parti vigorose e briose. Sicura la prestazione dell’Orchestra del Mediterraneo “San Francesco di Paola”, il cui primo violino Manuel Arlia, potrà essere ulteriormente apprezzato, sempre all’interno della Stagione “Torniamo all’Opera”, anche nel repertorio da camera, domenica 5 Dicembre, alle ore 18,00 con il Dionysius Piano Trio.

L’attenzione è rivolta adesso tutta per il ritorno dell’opera lirica al Teatro Rendano con “Il Barbiere di Siviglia” che andrà in scena il 3 Dicembre alle ore 20,30. A dirigere l’Orchestra sarà l’esperta bacchetta del maestro Daniele Agiman, mentre la regia è di Daniele Piscopo. Entrambi saranno anche i protagonisti della conferenza concerto di presentazione dell’opera, unitamente al cast, il 27 Novembre alle ore 18,00, nella sala “Quintieri” del Rendano, interessante approfondimento, utile per un ascolto più consapevole dell’opera. Giovedì 2 Dicembre, invece, alle ore 10,30, in programma, inoltre, l’anteprima del Barbiere di Siviglia riservata alle scuole.

L’organizzazione ricorda che la stagione si sta svolgendo e si continuerà a svolgere nella massima sicurezza e con il rispetto delle norme anti-covid in vigore.