Ven 3 Dic 2021
spot_img
HomeAttualitàCoronavirus, la super variante con 32...

Coronavirus, la super variante con 32 mutazioni: è allarme tra i governi

La variante sudafricana spaventa il mondo. La Commissione europea proporrà, in stretto coordinamento con gli Stati membri, di attivare il freno di emergenza per interrompere i viaggi aerei dalla regione dell’Africa meridionale a causa dei timori per la B.1.1.529. Lo ha annunciato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

Riscontrata per il momento in Sudafrica, in Botswana e a Hong Kong, conta 32 mutazioni del proprio genoma, il doppio della variante Delta. Da quando è stata scoperta, le infezioni in Sudafrica sono aumentate di dieci volte, da 100 registrate l’11 novembre alle 1000 registrate ieri.

Il ministro della Salute Roberta Speranza intanto accelera: “Ho firmato una nuova ordinanza che vieta l’ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni è stato in Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia, Eswatini”. E sottolinea: “Seguiamo la strada della massima precauzione”.

Intanto la comunità scientifica si è già attivata per cercare di completare in fretta l’identikit di questa nuova variante. Thomas Peacock, virologo dell’Imperial College di Londra, sottolinea sul suo profilo Twitter che “l’incredibile numero di mutazioni della proteina Spike suggerisce che questa variante potrebbe destare preoccupazione” per l’ipotetica capacità di sfuggire a molti degli anticorpi monoclonali noti.

Al momento, però, sono ancora troppo pochi i dati disponibili per trarre delle conclusioni. La diffusione della variante sembra essere ancora limitata e non ci sono prove di laboratorio che ne dimostrino la reale trasmissibilità ed elusività.