Dom 23 Gen 2022
spot_img
HomeSanitàCovid, al Mater Domini di Catanzaro...

Covid, al Mater Domini di Catanzaro dai 9 ai 12 nuovi posti letto in terapia intensiva

l presidente della Regione Calabria e commissario per la sanità Roberto Occhiuto, il sub commissario per la sanità Maurizio Bortoletti, e la dirigente generale del Dipartimento Salute della Regione Calabria Iole Fantozzi, hanno avuto questo pomeriggio una riunione con i vertici dell’Ao Mater Domini di Catanzaro.

Occhiuto ha chiesto all’Azienda ospedaliera di “supportare il sistema sanitario regionale in questa particolare fase di recrudescenza del virus”. L’università metterà, dunque, a disposizione della Regione dai 9 ai 12 nuovi posti letto in terapia intensiva. Tali posti si sommeranno alla dotazione attualmente disponibile in Calabria, dedicata esclusivamente ai pazienti Covid. I ventilatori polmonari necessari per attivare queste nuove postazioni sono già nella disponibilità della Mater Domini.

Mancano per la definitiva operatività altri componenti tecnici. La disponibilità verrà verificata nelle prossime ore. A tal proposito, Occhiuto coinvolgerà la struttura commissariale del generale Figliuolo. I medici, gli anestesisti e il personale infermieristico verranno messi a disposizione dall’Azienda ospedaliera universitaria.

“Avremo finalmente un incremento della dotazione di posti letto in terapia intensiva – afferma il presidente della Regione, Roberto Occhiuto -, un passo in avanti fondamentale per contrastare l’aumento dei contagi e la conseguente pressione sulla rete ospedaliera. Ringrazio l’Ao Mater Domini di Catanzaro, il magnifico rettore, Giovambattista De Sarro, e il commissario Giuseppe Giuliano, per il lavoro fatto e per quello che faranno nei prossimi giorni. Una iniziativa importante che vede il concorso di tante eccellenze calabresi, unite nella battaglia contro il Covid, e intente a remare tutte nella stessa direzione per il bene della nostra Regione”.