Gio 27 Gen 2022
spot_img
HomeAttualitàEconomiaDa Ubi banca ed Intesa, arriva...

Da Ubi banca ed Intesa, arriva l’accordo in Bper

Arriva una notizia importante per il mondo delle banche, non solo calabresi. Una “svolta” invocata da tempo che certamente comporterà maggiori servizi e più opportunità anche per i cittadini.

“Dopo settimane di confronto serrato e momenti anche di grande difficoltà, si è conclusa con soddisfazione la lunga e laboriosa trattativa che in BPER Banca ha avuto ad oggetto il processo di armonizzazione dei trattamenti di secondo livello (aziendali) per i colleghi provenienti da UBI Banca ed intesa Sanpaolo su mobilità, assistenza sanitaria e fondi pensione”, si legge in una nota dell’unità sindacale Unisin.

“La trattativa, inoltre, ha definito le regole e le modalità attraverso cui dovrà avvenire la gestione delle uscite, sempre su base volontaria ed attraverso l’utilizzo del fondo di settore e l’inserimento di nuova e stabile forza lavoro giovane. Siamo riusciti nel nostro obiettivo di valorizzare e mettere a fattore comune importanti istituti contrattuali rinvenienti dalla storia e dalla tradizione di banche come Ubi Banca ed Intesa Sanpaolo che, come la stessa BPER Banca, si caratterizzano dalla grande qualità delle relazioni industriali in grado di produrre accordi e tutele estremamente valide per le Lavoratrici ed i Lavoratori delle tre realtà” dichiara Valerio Fabi, Segretario Nazionale di UNISIN/Confsal con delega su BPER Banca.

“Il patrimonio condiviso della nuova normativa aziendale – prosegue Valerio Fabi – migliorerà non solo l’organizzazione del lavoro ma anche l’intero complesso delle garanzie a beneficio di tutti i Colleghi che oggi compongono uno tra i più importanti e strategici Gruppi bancari italiani. Altro importante risultato raggiunto si evidenzia nei numeri importanti delle nuove assunzioni, pari a 550 giovani, oltre che nella conferma di 300 contratti somministrati e nella trasformazione in contratto a tempo indeterminato di 122 attuali contratti a tempo determinato e di apprendistato”. “Tutto ciò è stato possibile – conclude il Segretario Nazionale UNISIN – grazie all’impegno forte, coeso e di qualità di tutte le cinque sigle sindacali di Settore ed alla professionalità e lungimiranza dimostrata dai vertici e dai Colleghi di Relazioni Industriali di BPER Banca”.

Andrea Bonvicini, coordinatore di gruppo UNISIN/Confsal BPER Banca, conferma la valutazione positiva dell’accordo e aggiunge che “si è oggi conclusa una trattativa complicata e difficile, nella quale siamo certi di aver trovato il miglior denominatore comune per l’armonizzazione dei principali trattamenti contrattuali ed economici dei Lavoratori del Gruppo, anche a vantaggio di coloro che già operavano in BPER Banca prima dell’acquisizione degli sportelli ex UBI Banca e Intesa Sanpaolo. Dal prossimo mese di gennaio saremo di nuovo impegnati per completare il processo di armonizzazione, normando gli istituti ancora in sospeso”. “DI grande valore per UNISIN – conclude Bonvicini – è anche l’inserimento di nuova forza lavoro in tutti i territori in cui opera la Banca attraverso le nuove assunzioni e le stabilizzazioni”.