Mar 16 Ago 2022
spot_img
HomeAttualitàSalute&BenessereSbarca a Cosenza la "telemedicina", tablet...

Sbarca a Cosenza la “telemedicina”, tablet per monitorare pazienti Covid a casa

Attivando il servizio di Telemedicina puoi parlare al telefono o in videochiamata con un medico ogni volta che vuoi, senza limiti di tempo o di orario, tutti i giorni dell’anno e senza  doverti recare in ospedale. La telemedicina sarà presto operativa anche a Cosenza. L’azienda sanitaria provinciale, comunica che sono pronti un centinaio di tablet dotati di appositi software, capaci di inviare ad un centro di controllo i dati delle condizioni di salute di chi è contagiato dal Covid e si trova in quarantena a casa. A comunicare il prezioso risultato raggiunto finalmente anche in Calabria è il dottor Giovanni Malomo, responsabile dell’Uosd Pneumologia territoriale e Ossigenoterapia dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza.

«I primi cento tablet dovrebbero arrivare proprio oggi e, insieme all’Università di Roma e quella di Catanzaro, potremo mettere i pazienti a casa in telemedicina, per monitorare la saturometria ed effettuare il teleconsulto. Prendere in carico un paziente a domicilio vuol dire non intasare ospedali e Pronto soccorso ed essere precoci nell’aiutare il paziente».

Malomo chiarisce ancora che sarà agevolato, in questo modo, anche il tracciamento. «Il tracciamento è saltato, inutile che ci prendiamo in giro perché la pressione sulle Usca è davvero tanta e il personale poco. Ma saranno presi 97 medici, il bando è appena scaduto, solo per il tracciamento. L’Asp si sta impegnando su questo».