Dom 23 Gen 2022
spot_img
HomeSportCalcioCalcio Serie B: Crotone e Reggina...

Calcio Serie B: Crotone e Reggina pronte a scendere in campo, il Cosenza attende l’ASP

Il nuovo anno si apre con l’ultimo turno di campionato del girone d’andata di Serie B e per la presenza negli stadi ci si è adeguati alle decisioni prese una settimana fa dalla lega di Serie A: solo 5.000 spettatori (di casa) potranno presenziare sugli spalti per i prossimi due turni.

Nonostante l’emergenza Covid-19 stia tornando a condizionare la vita quotidiana, in ambito calcistico si è deciso di non prendere (se non una piccola precauzione numerica) altre misure di sicurezza per il proseguo del campionato prendendo in esame, poi, situazione per situazione; e così, dopo la lunga pausa dovuta al rinvio degli ultimi due turni programmati per la fine dello scorso anno, le calabresi rientrano in campo sabato 15 gennaio.

Cittadella – Cosenza

L’ombra del Coronavirus aleggia prepotentemente sul match tra le due formazioni. Da Cittadella arriva la notizia di cinque positività riscontrate nelle ultime ore, ma la situazione peggiore è in casa Cosenza. Tra le fila dei rossoblù, infatti, sono ancora 21 (13 appartenenti al gruppo squadra) i positivi e proprio per questo motivo la partita in programma per sabato 15 è stata messa in forte discussione con l’ingresso in scena dell’Asp di Cosenza che sembrerebbe pronta a bloccare la trasferta ai bruti. Tempo in più, forse, per smuovere le acque del mercato, al momento (per gli obbiettivi posti dalla società) ben lontano dalla sufficienza.

Reggina – Brescia

Partita che fino a qualche mese fa sarebbe valsa per le prime posizioni in classifica ma il tracollo generale degli amaranto ha cambiato nettamente il volto del match. Se, da una parte, il Brescia tenta l’assalto alla prima posizione (attualmente occupata dal Pisa), i ragazzi di Toscano devono risalire la china per centrare l’obiettivo play-off (attualmente distante cinque lunghezze) e ritrovare i tre punti che mancano da sei partite consecutive. Dalla società trapela fiducia per il gruppo vista la decisione di puntare su un mercato tendente al futuro, prestando molta attenzione a profili giovani e di prospettiva. Contro il Brescia, mentre si fanno i conti con i casi Covid-19, assenza sicura per Cionek (che deve scontare la squalifica)

Parma – Crotone

Per entrambe l’anno si è concluso nel migliore dei modi: tre punti importanti non solo per la classifica ma, anche, per il morale della squadra; sfida dei rimpianti. Entrambe, partite per veleggiare in alta classifica, hanno deluso fino al giro di boa; il Parma (distante pochi punti dalla zona play-out), dopo il cambio in panchina, sta provando a risollevare la testa ed accelerare il passo, il Crotone (decimato dai casi di positività e che continua a lavorare a ranghi ridotti da inizio anno) è la squadra che più di tutte ha deluso le aspettative, trascorrendo gran parte del girone d’andata nella zona rossa della classifica e riuscendo a ritrovare la vittoria (nello scontro diretto contro il Pordenone) dopo nove sconfitte e un pareggio. Con l’arrivo del nuovo anno i pitagorici dovranno dimostrare (anche con la presenza della società che dovrà intervenire sul mercato) di avere ancora qualche carta valida per la salvezza.