Gio 27 Gen 2022
spot_img
HomeAttualitàCovid, mappa Ecdc: "rischio massimo" per...

Covid, mappa Ecdc: “rischio massimo” per l’Italia

Il numero dei nuovi contagi cresce in modo esponenziale. A dare l’allarme anche il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Secondo la mappa del 13 gennaio 2021 tracciata dall’Ecdc il dato dell’Italia, relativa alla situazione epidemiologica Covid-19 in Europa, è in netto peggioramento, tanto da trovarsi in una “zona di rosso scuro”.

La mappa dell’Ecdc sulla situazione Covid in Europa fa riferimento al tasso di notifica di nuovi contagi a 14 giorni ogni 100mila abitanti e sul tasso di positivi al coronavirus sui test effettuati. Si tratta di uno strumento utile a orientare le decisioni degli Stati membri dell’Unione Europea per quanto riguarda le limitazioni sui viaggi tra Paesi. Il colore “verde” indica un basso rischio, che aumenta andando verso il “giallo”, il “rosso” e infine il “rosso scuro” (la situazione con rischio più alto).

Per l’Ecdc, è in “rosso scuro” tutta l’Europa Occidentale e Meridionale, con Scandinavia, Stati Baltici e gran parte dell’Europa Centro-Orientale. In “rosso” ci sono solo la Romania, parte dell’Ungheria e vasta parte della Polonia. Nessun Paese è indicato con un rischio minore (“giallo” o “verde”).