Mar 27 Set 2022
spot_img
HomeCronacaGiovane gambizzato a Luzzi: fermato un...

Giovane gambizzato a Luzzi: fermato un 30enne di Cosenza

Un 30enne di Cosenza, già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato per la sparatoria avvenuta nel pomeriggio di ieri in un bar che si trova in un complesso commerciale di Luzzi, nel cosentino, che ha provocato il ferimento di un giovane di 26 anni.

Ad avviare immediate indagini sono stati i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende che, ascoltate le testimonianze dei presenti, sono riusciti a risalire in poco tempo al presunto responsabile e ad individuarlo poco dopo. La rapida manovra investigativa ha consentito, inoltre, di deferire in stato di libertà altri due trentenni, uno per porto e detenzione di arma da fuoco, l’altro invece per favoreggiamento personale. I motivi del gesto, tuttora, sono in corso di accertamento.

Il fatto è avvenuto intorno alle ore 17 quando, secondo quanto riportato dagli inquirenti, all’interno del locale erano presenti diverse persone che stavano consumando da bere e tra cui è scaturito un diverbio, fin quando una di loro ha estratto una pistola e ha fatto fuoco, almeno tre colpi, raggiungendo il 26enne e poi andando via a bordo di un veicolo insieme ad altre due persone.

La vittima, attinta alla gamba, all’inguine e alla tibia, si trova ricoverata all’Ospedale di Cosenza e non verserebbe in pericolo di vita. Il giovane fermato, invece, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Cosenza a disposizione dell’autorità giudiziaria.