Sab 28 Mag 2022
spot_img
HomePoliticaPd Rende, l'appello del candidato Francesco...

Pd Rende, l’appello del candidato Francesco Adamo

“Con il supporto di Innova Rende, associazione della quale mi onoro di far parte, abbiamo
deciso di intraprendere un percorso mirato alla costruzione di un nuovo rapporto tra i
cittadini e la politica, basato sul metodo della condivisione e dell’inclusione, nonostante le
limitazioni alla socialità causate dalla pandemia da Covid-19”, scrive Francesco Adamo, candidato alla segreteria del Pd locale.

“Fare politica significa certamente perseguire la ricerca del bene comune ma è anche
rappresentare valori e idee riconoscibili intorno alle quali coagulare la voglia di
partecipazione latente e mai sopita nell’animo di tanti cittadini.
In tale direzione, da tempo, sentiamo l’esigenza di partecipare attivamente alla
ricostruzione di un contesto politico cittadino ampio, riconoscibile, ispirato ai valori
ambientalisti, democratici, del socialismo liberale, del cattolicesimo e del garantismo.
Questo percorso non può arrivare a compimento senza la condivisione e il dialogo con le
tante associazioni politiche, civiche, culturali, dei diversi iscritti alla comunità democratica,
dei settori sani del mondo produttivo e della società civile”, spiega. “Siamo animati da un comune sentire e condividiamo con loro anche la necessità di mettere in campo un’idea amministrativa, certamente puntellata dall’orientamento politico, ma che sia anche in discontinuità con l’attuale amministrazione, ininterrottamente in carica dal
lontano 2014. Il prossimo congresso cittadino del PD può e deve essere una tappa verso
questo traguardo, per fare maggiore chiarezza su posizionamenti ignavi e grigi che tanto
male hanno fatto in questi anni alla nostra comunità.
Domenica 8 Maggio può essere l’occasione per mostrare capacità e voglia di superare
differenze, sfumature e per riportare al centro della politica cittadina valori come la lealtà,
la coerenza e la trasparenza. La mia candidatura nasce senza pacchetti di tessere, senza la volontà di occupare “spazi Democratici”, senza l’ansia di dover conquistare ruoli strategici e di visibilità per le amministrative del 2024.

Siamo in campo per marcare una presenza autonoma e serena all’interno della comunità
democratica e per confrontarci sul futuro della città con tutti coloro che saranno capaci di
mostrare generosità, disponibilità al dialogo senza preconcetti.
Con questi sentimenti, lancio un accorato appello agli iscritti del PD di Rende e a tutti gli
iscritti facenti parte delle associazioni civiche-politiche per sostenere tanto la mia
candidatura alla segreteria del circolo di Rende, quanto quella di Antonio Tursi alla
segreteria provinciale del partito Democratico”, la chiosa di Francesco Adamo.