Sab 28 Mag 2022
spot_img
HomeAttualitàConcorso Migliori Rosati del Mediterraneo: i...

Concorso Migliori Rosati del Mediterraneo: i vini calabresi sul podio

Al primo posto della selezione Tirrenica del sesto concorso internazionale “Miglior vino rosato del Mediterrano” ideato e diretto dal giornalista sommelier Tommaso Caporale, è risultato il “Verbo” Basilicata IGP, rosato da vitigno aglianico in purezza, etichetta della lucana Cantina di Venosa, in provincia di Potenza.

Costituita nel 1957, da 27 soci promotori, Cantina di Venosa conta oggi 350 soci con una superficie di 800 ettari ed è il maggior produttore di uva aglianico dell’area del Vulture. Il risultato è giunto nella serata di sabato 7 maggio, dalla giuria tecnica del Concorso riunitasi a Scalea(Cs) nell’ambito della kermesse “Le strade del rosato – aspettando il Giro d’Italia”, per la prima tappa della competizione, che vede oltre 100 vini rosati partecipanti da tutte le regioni del Mediterraneo.

Sugli altri gradini del podio, il già vincitore della selezione dello scorso anno, il “Greco nero” Calabria IGP rosato delle Cantine Statti di Lamezia Terme (Cz) che si riconferma tra i migliori della sua categoria, pari merito con il “Madam” Terre di Cosenza DOP da magliocco dolce, della cantina La Matina di Michele Valentoni a San Marco Argentano (Cs). Terzo posto per il “Lige”, Calabria IGP da nerello calabrese e gaglioppo della Casa Vinicola Criserà di Reggio Calabria.

Premio “Maglia rosa” per le caratteristiche cromatiche e il carattere “gusto-olfattivo” ad un altro rosato calabrese, l’ “Arsu’ra” Terre di Cosenza DOP sottozona Donnici delle cantine Spadafora 1915 di Mangone(Cs), ottenuto anch’esso da magliocco dolce.

La Menzione speciale della giuria è ricaduta invece su una bollicina metodo Charmat dell’Irpinia, l’ “Or’Osè” spumante rosato di Tenuta Cavalier Pepe di Sant’Angelo all’Esca (Av), un vino color corallo dall’effervescenza sensuale e accattivante.

Infine, un altro riconoscimento per la qualità, la Menzione speciale del Concorso al rosato metodo ancestrale “Non sense” Calabria IGP da uve magliocco canino della cantina Casa Comerci di Nicotera (Vv).

Il Concorso continuerà con altre due selezioni itineranti (Jonio e Adriatico) nel prossimo mese di giugno.