Sab 25 Giu 2022
spot_img
HomeAttualitàSulla strada in sicurezza: in Piazza...

Sulla strada in sicurezza: in Piazza dei Bruzi l’iniziativa della Fondazione “Luigi Guccione”

Il Sindaco Franz Caruso ha partecipato ieri mattina, in Piazza dei Bruzi alla manifestazione “Sulla strada in sicurezza”, promossa dalla Fondazione “Luigi Guccione”, Rete #VIVINSTRADA, Legambiente, FIAB, con la partecipazione di  altre cento organizzazioni nazionali e locali, per richiamare l’attenzione sul tema della sicurezza stradale e sulla vera e propria emergenza rappresentata dalle vittime della strada.

“Il problema delle vittime sulla strada – ha detto il Sindaco Franz Caruso nel suo intervento – non è solo frutto della incapacità di guidare come richiede il codice della strada, ma anche delle disattenzioni che sempre di più si verificano quando ci si mette alla guida di un’auto e che purtroppo provocano le conseguenze che sappiamo. Le cronache di questi giorni, dall’Aquila ad Amantea – ha aggiunto il primo cittadino – sono piene di tragiche notizie, dando conto di incidenti sempre più frequenti anche alle nostre latitudini, con il caso della 106 jonica diventato ormai emblematico per numero di vittime. E’ un bollettino di guerra quello che riguarda le vittime della strada, una vera e propria mattanza.

Di fronte a questo quadro così tragico – ha detto ancora Franz Caruso – la sensibilità deve essere di tutti, soprattutto di chi è alla testa delle istituzioni, per fare qualcosa che possa servire non ad eliminare le vittime della strada, ma a ridurle sensibilmente, perché sarebbe utopistico -è inutile illudersi – che nell’era moderna si possa pensare di eliminare i mezzi di trasporto su strada e quando c’è un mezzo di trasporto su strada, purtroppo, i rischi sono sempre incombenti anche per chi, vittima innocente,  viaggia rispettando le regole del codice della strada.

Abbiamo aderito con convinzione all’iniziativa della Fondazione “Luigi Guccione” per manifestare la volontà di agire fino in fondo per fare in modo di mettere un freno alle vittime della strada. Ognuno di noi può fare la sua parte, piccola o grande che sia, con sensibilità ed impegni diversi. Ma è importante impegnarsi  per la realizzazione di città e strade sempre più sicure”. 

Nel corso della manifestazione è stato proiettato un videomessaggio di Jean Todt, già direttore generale della Ferrari che è stato molto apprezzato dal Sindaco Franz Caruso. “Ho seguito con attenzione quanto detto da Todt nel video. Jean Todt è stato un direttore tecnico molto amato da noi italiani, perché riflette un’esperienza che lo ha visto ai vertici della Ferrari, quando la Ferrari vinceva, cosa che ci auguriamo tutti possa continuare a fare, come sta accadendo in questo ultimo periodo. E’ uno che viene dalle gare automobilistiche e che sostiene la tecnologia anche nell’evoluzione della velocità.

Però – ha aggiunto Franz Caruso – lancia un messaggio molto importante perché chi gareggia, anche in competizioni pericolose come la Formula Uno, molto probabilmente sulla strada si comporta meglio di chi non ha questa passione. Continuo a sostenere, da appassionato di automobilismo, che la partecipazione anche all’agonismo automobilistico aiuta a capire i rischi e i pericoli della guida non sicura e veloce. Perché un conto è guidare veloce su un autodromo, un conto è farlo su una strada comune. E molto spesso chi guida veloce negli autodromi, sulle strade neanche cammina con l’auto. E allora bisogna fare in modo che chi è nelle istituzioni possa aiutare anche a realizzare questo genere di infrastrutture”.